20.3 C
Milano
27. 05. 2022 04:57

Aree dismesse: gli stranieri ridanno vita all’ex fabbrica Necchi di Baranzate

Dal Belgio a Baranzate, il progetto

Più letti

Tema caldo, quello delle aree dismesse nel milanese, che vede ora protagonisti degli artisti e designer belgi, abili a recuperare l’ex fabbrica Necchi di Baranzate. Un recupero trainato anche dall’edizione 2022 della Design Week e che vedrà l’azienda, ormai un rudere in disuso, divenire il quartiere generale di Zaventem Ateliers, che prende così possesso di uno dei luoghi più notevoli del patrimonio storico industriale di Milano. 

Aree dismesse, torna a nuova vita l’ex fabbrica Necchi di Baranzate

L’ex fabbrica Necchi di Baranzate verrà rinominata per l’occasione Baranzate Ateliers e sarà il luogo indicato per presentare le creazioni di designer e artisti di Zaventem Ateliers, ospiti e gallerie di fama internazionale, ma anche per dare un’idea della filosofia di Zaventem Ateliers e delle sue possibilità di espansione. Sarà un luogo aperto a tutti e diventerà crocevia di scambio e condivisione tra designer, artisti, collezionisti, architetti e aficionados che desiderano scoprire l’universo e l’energia dei creator: artisti e artigiani che stanno aprendo la strada a una nuova arte di vivere contemporanea.

I valori di Baranzate Ateliers 

I valori di Baranzate Ateliers sono molteplici e si allineano con quelli di Zaventem Ateliers. La tipologia dell’edificio industriale abbandonato così come l’evidente poesia di questo ex sito di produzione è intimamente legata allo spirito e alla creazione della location belga. Il progetto è quello di diventare un luogo che mostra la visione di un rinascimento creativo in un ambiente post-apocalittico, un messaggio di speranza in questi tempi difficili, un marcatore, un punto di riferimento verso la nostra umanità.

Il progetto e tutti gli ospiti 

Il progetto va oltre la semplice occupazione dello spazio. Mira a mettere Baranzate Ateliers sulla mappa di Milano e offre un assaggio di come un tale luogo potrebbe svilupparsi localmente con attori locali. Tanti gli srtisti e ospiti che saranno presenti: tra gli altri, Adeline Halot, Arno Declercq, Charles Schambourg, Clem Vanhee, Dim ateliers, FutureWave, Grond, Krjst Studio, Lila Farget, Lionel Jadot, Luna Lotta, Maison Armand Jonckers e molti altri. L’appuntamento sarà dal 6 al 12 giugno, con ingresso dalle 10 alle 18.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...