3.7 C
Milano
21. 01. 2022 01:11

Strage di Linate, il ricordo vent’anni dopo: Enac propone una Giornata nazionale per non dimenticare

Strage di Linate, nella cerimonia del ventennale, con messa di Delpini, Enac propone una Giornata nazionale per non dimenticare

Più letti

Al Bosco dei Faggi Milano ha reso omaggio alle vittime della strage di Linate.

Oggi infatti si ricorda il ventennale della tragedia avvenuta l’8 ottobre 2001, quando nello scalo milanese morirono 118 persone.

La messa in ricordo delle vittime della strage di Linate

La giornata si è aperta con un minuto di silenzio che è stato osservato in tutti gli aeroporti del capoluogo. Alle 8.10 in punto, ora in cui 20 anni or sono avvenne l’incidente, negli scali di Milano tutti hanno incrociato le braccia e ricordato le vittime.

In mattinata poi l’arcivescovo di Milano, Mario Delpini, ha celebrato una messa al Bosco dei Faggi di Milano, luogo che ricorderà per sempre quella tragica mattinata e le persone che persero la vita in quello che è considerato il più grave disastro aereo della storia italiana.

«Non vogliamo che i capricci e le favole cancellino il ricordo, non vogliamo che la tragedia alimenti rabbia e risentimento», da detto Delpini.

Le parole di Sala e Moratti

Durante la cerimonia, a cui ha preso parte anche il sindaco Beppe Sala e la vicepresidente di Regione Lombardia, l’assessore regionale Letizia Moratti, sono stati letti i 118 nomi delle vittime ed è stata stata deposta una corona di fiori.

ventennale strage di linate milano moratti sala fotogramma
Sala e Moratti alla cerimonia (credit: Fotogramma)

«È imprescindibile per le istituzioni salvaguardare e rafforzare il capitale della fiducia su cui si basa la nostra società», sono state le parole della Moratti.

Che poi ha portato il grazie di tutta la Regione al Comitato 8 ottobre e ai famigliari delle vittime «per avere trasformato uno straziante dolore in impegno civile per la sicurezza aerea, in modo che incidenti di questo tipo non accadano più».

«La società civile può portare al cambiamento e questo c’è stato, è il mio invito è ad andare avanti e proseguire. È un dolore con cui si può solo convivere, la comunità milanese è riconoscente e ricorderà sempre questa tragedia», ha detto invece il primo cittadino Beppe Sala.

La proposta di Enac: una Giornata nazionale per non dimenticare la strage di Linate

Enac, Ente nazionale di aviazione civile, ha proposto per bocca del presidente Pierluigi Di Palma, l’istituzione di una Giornata nazionale per non dimenticare.

«L’impegno di Enac è stato ed è il rafforzamento della sicurezza aerea per evitare che altre tragedie accadano ancora. Per questo proponiamo che l’8 ottobre sia riconosciuta come Giornata nazionale ‘Per non dimenticare’. Vogliamo sensibilizzare l’opinione pubblica e le nuove generazioni ai problemi della sicurezza dei mezzi di trasporto, settore che non deve essere piegato esclusivamente alle logiche del libero mercato», la proposta di Di Palma.

Cicatrici e lacrime: il ricordo dei familiari

«Le cicatrici sono il segno che è stata dura e il sorriso è il segno che ce l’hai fatta». Così Adele Scarani Pesapane, presidente del Comitato 8 ottobre. La donna l’8 ottobre 2011 perse il marito Maurizio.

Il direttore generale di Enac, Andrea Quaranta, ha aggiunto che l’ente ha lavorato fianco a fianco con il Comitato 8 ottobre per migliorare non solo la sicurezza, ma anche l’assistenza ai familiari delle vittime in caso di incidente aereo.

«Insieme abbiamo studiato e applicato procedure che sono poi diventate modello per altri Paesi», ha spiegato Quaranta al ventennale della strage di Linate.

 

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...