21.9 C
Milano
19. 05. 2022 00:48

Blitz No Vax alla scuola media De Andreis: «I vostri genitori vi uccidono»

Un blitz No Vax alla scuola media De Andreis: volantini con bambini morti al grido di «i vosti genitori vi uccidono»

Più letti

I No Vax hanno messo in scena un blitz davanti alla scuola media De Andreis vicino viale Corsica a Milano. Un gruppo di manifestanti si è presentato ai cancelli dell’istituto ed ha iniziato a distribuire ai giovani studenti volantini raccapriccianti con immagini di loro coetanei morti “a causa del vaccino”.

Blitz No Vax alla scuola media De Andreis, i genitori scrivono alla Questura

Con un fare insistente i No Vax hanno cercato di convincere i giovani studenti senza mezzi: «Il vaccino uccide. I vostri genitori non vi vogliono bene», è stata la propaganda messa in atto davanti alla scuola media De Andreis.

Come se non bastasse hanno affisso anche un cartellone intitolato “Carriera finita” è pieno di immagini di giovani deceduti. Docenti e bidelli sono intervenuti immediatamente appena si sono accorti della presenza del gruppo No Vax allontanandoli e togliendo l’insulso manifesto. I No Vax dal canto loro si sono difesi dicendo che il presidio era stato autorizzato dalla Questura. Proprio per questa ragione le famiglie hanno scritto una lettera per avere dei chiarimenti su una decisione, che se confermata, sarebbe di una gravità inaudita.

scuola media de andreis no vax

«Ho fatto togliere i manifesti e raccomandato agli studenti di non accettare i volantini — ha spiegato al Corriere la preside Natalia Morelli —. Si è creata una situazione poco piacevole. Credo sia stato inopportuno autorizzare una manifestazione di questo tipo davanti a una scuola media. Inoltre, i genitori non erano presenti, perché la maggior parte degli alunni va a casa in autonomia. Ho inviato una lettera chiedendo spiegazioni alla Questura».

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...