24.6 C
Milano
18. 05. 2022 22:13

Un anno di divieto di fumo all’aperto a Milano: chi se n’è accorto?

Un anno fa è entrato in vigore il divieto di fumo nei luoghi pubblici a Milano: un provvedimento che al momento sembra essere completamente inosservato

Più letti

Un anno fa, per la precisione il 19 gennaio 2021, entrava in vigore il divieto di fumo nei luoghi pubblici all’aperto a Milano. I tabagisti dovrebbero quindi rinunciare alle loro amate sigarette in prossimità delle fermate dei tram, nei parchi, nei cimiteri e nelle aree cani  ma anche presso impianti sportivi come gli stadi.

Divieto di fumo, una norma realmente applicata?

La norma creò già all’epoca diverse proteste. Da un lato chi affermava che era una restrizione inutili, e dall’altro gli stessi ambientalisti che la giudicarono solo come una mossa di facciata. Infatti, secondo il regolamento se si è a distanza di almeno dieci metri dagli altri soggetti nei luoghi pubblici sopracitati, è consentito fumare.

divieto di fumo
fumo

Il divieto di fumo prevede sanzioni che vanno dai 40 ai 240 euro, ma in questo anno le multe staccate dalla Locale sono state irrisorie: una media di due al mese. Tuttavia, è palese che i trasgressori siano molto di più.

Nel frattempo la qualità dell’aria di Milano continua a peggiorare raggiungendo il nono giorno di fila con una concentrazione di PM10 superiore alla media. A distanza di 365 giorni non si può certamente dire che il provvedimento sia servito nella lotta all’inquinamento atmosferico. Dal 1° gennaio 2025 il divieto di fumo entrerà in vigore in ogni luogo pubblico. Vedremo se il Comune manterrà la stessa linea permissiva adottata finora.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...