28 C
Milano
17. 08. 2022 16:38

Le “6 giornate” di Milano: la protesta dei rider non si ferma

Una lunga settimana di agitazione tra i fattorini del delivery: la situazione

Più letti

Dallo scorso martedì i rider di Milano sono entrati in agitazione. Il motivo è il contratto siglato dall’UGL con le società di delivery, il quale prevede paghe alla stregua del caporalato e nessuna tutela per i fattorini sulle due ruote.

Le 6 giornate. Così a partire dallo scorso martedì Milano è stata interessata da scioperi selvaggi con cortei improvvisati volti a bloccare le strade e a sensibilizzare la cittadinanza. I fattorini, poi per creare disagio alle piattaforme, hanno accettato gli ordini delle consegne senza mai recapitarli. Hanno anche invitato gli utenti a non ordinare nulla in questo fine settimana per sostenerli nella protesta.

sciopero rider milano

Lo sciopero ha già portato qualche risultato: Justeat ha annunciato che assumerà direttamente i propri fattorini, mentre mercoledì 11 novembre è previsto un tavolo di confronto tra il sindacato autonomo e membri della rete nazionale #RiderXiDiritti insieme alla ministra del Lavoro Nunzia Catalfo.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...