23.7 C
Milano
25. 06. 2022 10:28

Sogna di ballare a New York: parte la raccolta fondi sul web 

L’iniziativa è del sindaco di San Zenone al Lambro per supportare le ambizioni del giovane Riccardo Passera

Più letti

È partita una raccolta fondi a favore di Riccardo Passera, 18 anni, talento della danza che sogna di ballare a New York ma non può permettersi di pagare la retta della scuola nella Grande Mela. E così, dai social, è partito il sostegno in suo favore, con la discesa in campo del Sindaco di San Zenone al Lambro, paese in cui Riccardo risiede.

Sogna di ballare a New York, la storia di Riccardo Passera

Riccardo si è appena diplomato al liceo linguistico Manzoni di Milano col massimo dei voti edu anche stato accettato alla Alvin Ailey, una importante scuola di danza di New York. Il problema, però, è che per studiare negli Stati Uniti servono tanti soldi: per mantenersi, pagare l’affitto e soprattutto la scuola, la cui retta è decisamente elevata. Motivo per il quale, sul web, è partita una gara di solidarietà che a visto coinvolta anche Arianna Tronconi, Sindaco di San Zenone al Lambro. 

Partita la raccolta fondi per aiutare il giovane ballerino

La Sindaco ha cercato di suonare così i suoi concittadini: «Fare il ballerino è il suo sogno. Si è impegnato per anni per studiare in diverse scuole della provincia di Milano – si legge – avrebbe dovuto partire per Losanna per frequentare l’accademia Rudra Béjart alla quale era stato ammesso nel febbraio 2020, partenza poi rimandata, a causa del covid, a settembre 2021. A pochissimi mesi dalla partenza però ha saputo che la scuola Rudra Béjart avrebbe chiuso. Non si è perso d’animo e ha inviato la sua candidatura alle poche accademie che avevano le audizioni ancora aperte (ad aprile maggio in molte accademie i giochi sono già stati fatti). Tra le altre è stato accettato anche alla Alvin Ailey di New York, il top per lui».

Il costoso sogno di Riccardo Passera

La Sindaco conclude: «Scuola e vita a New York sono molto costose. Abbiamo bisogno di aiuto perché altrimenti non potremmo permettergli di realizzare il suo sogno… Grazie a chi potrà aiutarlo e a chi anche semplicemente potrà capirlo e sostenerlo anche emotivamente». Sperando che, per chi sogna di ballare a New York, questo non resti un sogno.

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...