23.8 C
Milano
09. 08. 2020 07:33

Primo passo per la Circle Line: i voti del FantaMunicipio #40

Appuntamento numero 40 con il FantaMunicipio, che entra nel suo momento decisivo: tra due settimane, il vincitore della quarta edizione del torneo

Più letti

“PizzAUTobus”: quando mangiare fa rima con inclusione

A bordo del loro PizzAUTobus i ragazzi speciali di Nico Acampora diffondono amore, pizza e inclusione, frantumando ogni diffidenza. Covid...

Bollettino regionale, tornano a scendere i posti occupati nei reparti ospedalieri: Milano, +9

Aumentano i guariti e dimessi (+171), diminuiscono i ricoveri (-8) e nessun contagio a Lecco e Pavia. Questi i...

Progetto “Municipio TREe”: quando il dehors diventa un luogo di cultura ecosostenibile

In via Scarlatti è stato inaugurato il progetto "Municipio TREe" dell'architetto Giuseppe Piovaccari e della designer Ambra Gregoratti con...

Partono a giorni i lavori per la nuova stazione ferroviaria di Tibaldi. Sarà pronta, salvo intoppi, nel 2023. Si tratta di un primo passo per il completamento della cosiddetta Circle Line, che però necessiterà anche di una maggior frequenza per poter davvero competere con le linee metropolitane.

 

Circle Line, ecco il primo passo

Servono sistemi di segnaletica e treni di ultima generazione, perché ogni euro investito nelle ferrovie può essere un euro speso bene. Una delle caratteristiche più significative riguarda la sostenibilità: sono previste infatti pareti verdi e barriere anti-rumore. Anche in previsione delle Olimpiadi 2026, la zona a sud di Milano raccoglie sempre più investimenti e attenzione.

FantaMunicipio #40, i voti

Municipio 1
Si colma il buco alle Colonne
Voto 6,5
Pare che il palazzo Gate Central stia per ricevere l’approvazione da parte della Sovrintendenza. Di fronte alle Colonne sorgerà dunque un complesso esclusivo, in classe energetica A, andando a colmare un vuoto urbano rimasto incompiuto sin dagli anni Trenta del ‘900.

Il complesso diventerà un collegamento pedonale tra la piazza antistante e via dei Fabbri attraverso il cortile. Il progetto, dello studio Citterio – Viel & Partners, è stato finanziato da circa duecento investitori.

Municipio 2
Gli orti… a secco
Voto 6
Il coronavirus ha messo un po’ in ginocchio gli Orti di via Padova, nati nel 2014 in un angolo dimenticato di via Esterle (quasi una discarica) accanto a via Palmanova. Un posto tranquillo e sorprendente.

Nel corso degli anni qui si sono tenuti centinaia di eventi, ma gli scarsi fondi a disposizione e la socialità venuta a mancare sta mettendo in seria difficoltà i promotori. C’è bisogno dell’impegno di tutti, istituzioni e cittadini compresi. In generale, aggiungiamo, per questa zona un po’ trascurata.

Municipio 3
Piazza Ferravilla e Aspari
Voto 7,5
Piazza Ferravilla, in Città Studi, è stata inserita nell’elenco 2020 delle priorità di manutenzioni straordinarie a disposizione del Municipio 3. Ne ha bisogno.

Ma ci saranno piccole novità anche per l’adiacente piazza Aspari: sono stati richiesti dissuasori per la parte centrale e la rimozione del bidone giallo dei vestiti (spesso catalizzatore di degrado), poi si penserà a cos’altro fare con l’aiuto dei cittadini. Magari due piccole aiuole verdi a lato di dove scorre il tram da e verso il centro.

Municipio 4
A breve in piazzale Ferrara
Voto 8
Se i lavori per via Pacini (Municipio 3) sono già in corso, quelli per piazzale Ferrara al Corvetto partiranno tra qualche settimana. Il progetto di urbanistica tattica prevede l’allargamento del marciapiedi su via Mincio, la posa di panchine, la realizzazione di un tratto di ciclabile in direzione di via Comacchio (utilissimo per consentire ai ciclisti di non fare il giro dell’intera piazza, di salire sul marciapiede o andare in contromano) e nuovi attraversamenti pedonali.

Municipio 5
Si parte per la stazione Tibaldi
Voto 8
Un altro tassello per la realizzazione dell’accordo di programma per la rigenerazione degli scali ferroviari: partono a inizio luglio i lavori per la nuova stazione Tibaldi, all’altezza di via Fedro, vicino alla Bocconi. La stazione, come fermata della linea suburbana S9, entrerà in servizio nel 2023. Parliamo di un’infrastruttura di mobilità utilissima, presentata per la prima volta nel lontano 2011. La circle line inizia così a prendere forma, potenziando i collegamenti verso la zona sud della città.

Municipio 6
Scommettere sul Giambellino
Voto 9
Il Giambellino cambia volto: lavori partiti per la riqualificazione completa dei giardini del largo (con area per ginnastica all’aperto, una grande area giochi, un canestro e una nuova area cani), per la bonifica di Giambellino 129 e il rifacimento della via con alberi e la riqualificazione (in pietra!) fino a largo Gelsomini. Il resto è in divenire, come la ciclabile Tirana-Napoli: ora siamo in fase di gara, con la stima di avvio cantieri entro fine 2020 o inizio 2021.

Municipio 7
Arriva il Bikemi a Gambara
Voto 6
Focus su piazzale Velasquez (a due passi da Gambara), formato dall’incrocio tra le vie Rembrandt, Pisanello, Rubens, Osoppo e Antonello da Messina. In via di ultimazione i lavori per la stazione Bikemi, a lungo richiesta dai cittadini, con la speranza che porti un po’ di rinnovamento in zona. Le tre aiuole accanto al distributore di benzina, oggi molto degradate, potrebbero essere recintate e alberate. E la zona centrale con la statua diventare più accogliente.

Municipio 8
Area marmista, via alla pulizia
Voto 7,5
Ne avevamo parlato tre settimane fa e ci sono novità per l’area marmista, in disuso da decenni: avviati i lavori per lo sgombero dei ruderi a opera di Amsa, propedeutico alla valorizzazione di via Barnaba Oriani. Entro fine anno la via potrà anche avere i marciapiedi mancanti. E lo spazio sopracitato, area demaniale, diventerà una piccola oasi verde tra la cascina e i loft del civico 40. Un lavoro reso possibile dalla tenacia e dalla perseveranza di alcuni cittadini.

Municipio 9
Attorno a via Farini
Voto 5,5
Angolo abbandonato in città a pochi passi dallo Scalo Farini: il blog Urbanfile segnala la situazione di via Longoni e via Arnaldo da Brescia. La prima (privata) è trascurata dai proprietari (buche e aiuole in condizioni disastrose), mentre nella seconda (parallela di via Longoni e traversa di via Farini e via Valtellina) i binari in disuso mettono a rischio in particolare i ciclisti. A breve dovrebbe essere riqualificato l’edificio del civico 4, da anni in abbandono: speriamo sia di buon auspicio per il futuro.

In breve

“PizzAUTobus”: quando mangiare fa rima con inclusione

A bordo del loro PizzAUTobus i ragazzi speciali di Nico Acampora diffondono amore, pizza e inclusione, frantumando ogni diffidenza. Covid...

Bollettino regionale, tornano a scendere i posti occupati nei reparti ospedalieri: Milano, +9

Aumentano i guariti e dimessi (+171), diminuiscono i ricoveri (-8) e nessun contagio a Lecco e Pavia. Questi i principali dati di sabato 8...

Progetto “Municipio TREe”: quando il dehors diventa un luogo di cultura ecosostenibile

In via Scarlatti è stato inaugurato il progetto "Municipio TREe" dell'architetto Giuseppe Piovaccari e della designer Ambra Gregoratti con l'aiuto della Benedetto Marcello Social...

Le operazioni immobiliari di Messi accendono le fantasie dei tifosi interisti

Qualche giorno fa il padre di Leo Messi aveva acquistato un appartamento a Milano. Ora a concludere un nuovo rogito è proprio "la Pulce":...

Milano, Cascina Sella Nuova rinasce dalle sue rovine: il nuovo progetto

Cascina Sella Nuova è pronta a rinascere e trasformarsi in un luogo aperto alla cittadinanza. Palazzo Marino ha assegnato tramite bando per una durata...

Potrebbe interessarti