22.9 C
Milano
28. 06. 2022 04:48

Union of Equality, l’UE ha deciso: al bando “Buon Natale”. Bisognerà usare “Buone Feste”

Union of Equality è il documento approvato dalla Commissione Europea per una comunicazione più corretta: scoppia la polemica

Più letti

Nella giornata di ieri è stato reso pubblico il documento “Union of Equality“, ovvero le linee guida stabilite dalla Commissione Europea per una comunicazione il più corretta possibile. Neanche il tempo di renderlo pubblico ed è già scoppiata la polemica.

Union of Equality, i cambiamente per una comunicazione più corretta

Tra i cambiamenti comunicativi suggeriti da Union of Equality c’è prima di tutto l’abolizione del prefisso “Signorina o signorina” (Mrs o Miss), che verrà sostituito da un più generico “Ms”. «Ogni persona in Ue ha il diritto di essere trattato in maniera eguale, senza riferimenti di genere, etnia, razza, religione, disabilità e orientamento sessuale», si legge nel dovumento. Allo stesso tempo si chiede di evitare nomi o pronomi che siano legati in qualche modo alla definizione del genere.

Tuttavia, il punto che ha accesso maggiormente la polemica è quello riguardante le festività, le quali non dovranno più avere connotazioni religiose. Secondo il documento quindi non bisognerà più augurare “Buon Natale“, in quanto potrebbe offendere la sensibilità delle altre confessioni, ma sarà sostituito con un più neutro “Buone Feste“.

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...