0.5 C
Milano
07. 02. 2023 06:56

Oggi la finale dei Mondiali 2022: Milano, niente festeggiamenti in piazza. Ma…

Ecco come seguiranno Argentina-Francia e festeggeranno i 4mila i francesi e i 500 argentini che abitano in città

Più letti

Sono molto simili agli italiani, parlano una lingua che somiglia alla nostra, sono latini di temperamento e oggi seguiranno la finale dei Mondiali 2022. Anche per questi motivi francesi e argentini sono bene integrati a Milano e stasera seguiranno la finale del campionato del mondo di calcio con la stessa passione: il legame con i loro paesi d’origine resta forte e rappresenta un motivo di orgoglio. Ma scordatevi le scene viste dopo le partite del Marocco con i supporters che hanno invaso corso Buenos Aires creando qualche difficoltà all’ordine pubblico: quale che sia l’esito francesi e argentini dovrebbero abbandonarsi a festeggiamenti più sobri, magari all’esterno dei locali in cui seguiranno la partita.

Oggi la finale dei Mondiali 2022: dove si raduneranno argentini e francesi 

I francesi a Milano sono molto più numerosi degli argentini, se ne contano 4.173, il rapporto tra le due comunità è di 8 a 1. È dovuto anche al fatto che la nostra città, fin dai tempi di Napoleone, è sempre stato un punto di riferimento per i francesi. L’attesa per la finale è alta, come spiega Veronique Enderlin, titolare di una società di comunicazione: «Tutti seguiamo la nazionale, un successo ci renderebbe molto felici». Parere condiviso da Axel Brown Videau, pr francese/milanese: «Seguo i mondiali, penso che la nostra squadra sia forte e coesa. Il mio giocatore preferito? Mbappe, lo vedremo in modo particolare a casa, in base alle mie informazioni tanti si sono organizzati per guardare la partita insieme nelle proprie abitazioni».

Veronique Enderlin
Veronique Enderlin

Finale dei Mondiali 2022: Francia, quella poca simpatia con gli italiani…

Oggi la finale dei Mondiali 2022 di calcio e un ritrovo storico dei francesi per vedere la partita è in via Melzo dove si trova il bistrot Egalitè. Resta un problema, piuttosto vecchio, che riguarda il rapporto con il nostro paese. I francesi suscitano poco simpatia presso gli italiani che non fanno mistero di parteggiare per gli argentini: «E’ dovuto all’atteggiamento spocchioso che abbiamo verso gli italiani – ammette Enderlin -, ricordo che nel 2006 quando si giocò Italia-Francia ricevetti minacce da parte degli italiani. C’è un rapporto complicato tra i due popoli che pure hanno tante cose in comune».

Finale dei Mondiali 2022: dove si raduneranno gli argentini che abitano a Milano

Gli argentini a Milano sono 525, solo a considerare il numero è difficile che possano riempire le piazze. C’è poi un altro motivo, come spiega Ana Romano: «Gli argentini sono talmente ben inseriti a Milano da mimetizzarsi con gli italiani, si comportano allo stesso modo. I giocatori più apprezzati? Messi e Di Maria». Per Alejandro Librace, presidente dell’Asociación Cuore Argentino, il calcio ha un ruolo importante per la comunità: «E’ molto sentito, dico solo che sono stato inserito in una chat con 300 persone in cui si commentano i mondiali. La cosa bella è che la nazionale sta unendo tutti gli argentini a prescindere dalle loro simpatie politiche e da altre cose che creano differenze».

Alejandro Librace
Alejandro Librace

Sull’esito della partita non sbilancia: «È una sfida alla pari, la Francia è una squadra pericolosa, saranno decisive le singole giocate. Messi? Sta giocando bene, è molto diverso da Maradona per storia personale, carattere, la sua prestazione sarà decisiva». Molti argentini seguiranno la partita a casa, un gruppo di ritroverà nei locali di Porta Romana, sarà difficile trovarli nei ristoranti argentini perché, come ammettono loro stessi, «sono un po’ cari».

In breve

FantaMunicipio #18: chiusura di due uffici anagrafe e la risposta dei Municipi

La chiusura di due uffici anagrafe del Comune, quelli in via Boifava (Municipio 5) e in via Passerini (Municipio...