17.9 C
Milano
27. 02. 2021 16:56

Giorni di tuono: per l’Inter è di nuovo tempo di derby d’Italia

Stasera Inter-Juve in Coppa Italia, venerdì la Fiorentina in A, mentre Bc Partners sta per fare la sua offerta

Più letti

M4, ci siamo: ecco quando verrà inaugurata la fermata di Linate

Le gallerie della M4 sono terminate e molte delle fermate sono già ultimate. Tra queste, come dimostrano le immagini...

Scuola, Gismondo: «È un bene primario essenziale, non togliamogliela»

Il primo segnale dell'aumento dei contagi in Lombardia sono state proprio le scuole. Nel giro di due settimane i...

Vaccini, Bertolaso: «La coperta non è corta: è un fazzoletto»

Nella corsa contro il tempo per vaccinare più persone possibili, Guido Bertolaso è fermamente convinto che dopo gli over...

Dal derby della Madonnina al derby d’Italia, in una sola settimana. La Juventus dopo il Milan, per una semifinale di Coppa che regala un pronto remake di una sfida vista in campionato soltanto il 17 gennaio scorso. Due a zero per l’Inter, al fischio finale, ma stasera alle 20.45 si gioca un torneo diverso e Conte, che non ha mai nascosto quale sia la priorità tra le due competizioni (la Serie A, of course) dovrà fare a meno di Lukaku e Hakimi.

La sfida. Senza il belga dal 1′ il record stagionale dei nerazzurri è di due vittorie su sei gare, con altrettanti pareggi e sconfitte. Quando invece è stato Hakimi a restare inizialmente fuori l’Inter non ha mai perso in dieci occasioni, ma parte di queste sono state decise proprio dall’ingresso dalla panchina del laterale ex Dortmund o del già citato Lukaku (che lascerà il posto a Sanchez e Martinez).

lukaku

In difesa tornerà De Vrij e a centrocampo Brozovic e Vidal, tutti e tre hanno riposato contro il Benevento. Andrà tenuta in conto la vicinanza con la trasferta di Firenze. Si giocherà di venerdì e il martedì successivo ci sarà già il ritorno contro i bianconeri. La settimana potrebbe essere determinante anche in chiave societaria.

La due diligence di Bc Partners volge al termine, successivamente dovrebbe arrivare l’offerta a Suning per le quote societarie. Nel frattempo, pagati gli stipendi di luglio e agosto, è stato trovato un accordo con i tesserati per rinviare novembre e dicembre, ma in sede Uefa servirà un accordo con l’organo continentale per potersi iscrivere alle competizioni del 2021/’22.

In breve

Quanto tempo ancora passerà dall’ultimo concerto? Il grido d’aiuto dei live club

Una data simbolica. Il 27 febbraio. Già, perché un anno fa si procedeva alle prime chiusure dovute alla situazione...