29.6 C
Milano
20. 05. 2022 21:33

Milan-Fiorentina, basta asterischi: ora tutto d’un fiato

Domenica pomeriggio il primo di quattro step decisivi per uno scudetto che avrebbe del clamoroso

Più letti

Adesso non ci sono asterischi che tengano. Mercoledì l’Inter ha finalmente recuperato – e clamorosamente perso – la partita contro il Bologna non disputata lo scorso gennaio, pertanto adesso i nerazzurri e il Milan hanno lo stesso numero di partite. Non di punti, però. Perché i rossoneri arrivano al rush finale del campionato con due lunghezze di vantaggio, che in realtà sono tre, dato che la compagine di Pioli ha gli scontri diretti a favore. Ora il Diavolo non può sbagliare, a partire da Milan-Fiorentina di domenica, perché il sogno chiamato scudetto passa soltanto attraverso le proprie prestazioni, a cominciare da quella di domenica.

Milan-Fiorentina, sold out al Meazza

milan-genoaDavanti ad un San Siro esaurito in ogni ordine di posto, con fischio d’inizio alle 15.00, il Milan ospiterà la Fiorentina, anch’essa reduce dall’impegno infrasettimanale. A Milano arriverà una Viola in un momento certamente non positivo, visto che la squadra di Italiano è reduce da tre sconfitte in sette giorni, contando anche la Coppa Italia. Durissimo lo 0-4 di mercoledì al Franchi contro l’Udinese, che a sua volta accoglierà l’Inter un paio d’ore dopo. I gigliati sono ancora in piena lotta per un posto in Europa (o Conference) League, e – feriti dal poker friulano – venderanno cara la pelle al Meazza.

Per la sfida ai toscani, le attenzioni di Stefano Pioli e del suo staff saranno rivolte soprattutto alle condizioni di Bennacer, che proverà a recuperare da una distorsione alla caviglia. Se l’algerino non dovesse farcela, spazio ancora a Kessie con Tonali in mediana, con la conferma di Brahim Diaz sulla trequarti alle spalle di Giroud; pronto ad essere ancora decisivo a gara in corso, invece, Zlatan Ibrahimovic. Sugli esterni offensivi vanno verso la conferma Messias e Leao, mentre è intoccabile il quartetto difensivo davanti a Maignan, composto da Calabria, Kalulu, Tomori e Theo Hernandez.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...