26.2 C
Milano
21. 07. 2024 22:14

Mondiali di scherma, Tommaso Marini regala la seconda medaglia d’oro all’Italia

Terza giornata e settima medaglia per l’Italia

Più letti

Terza giornata e settima medaglia per l’Italia ai Mondiali di scherma di Milano 2023. Come successo in campo femminile, anche il fioretto maschile ha sorriso ai colori azzurri, con il giovane Tommaso Marini che ha conquistato il titolo dodici mesi dopo l’argento a Il Cairo. Si è fermata ad un passo dalla medaglia la corsa di Martina Criscio nella sciabola femminile.

Mondiali di scherma, l’oro di Tommaso Marini

Titolo iridato per Tommaso Marini, la sua seconda medaglia consecutiva ai Mondiali per l’atleta del 2000 che nella scorsa stagione aveva conquistato l’argento a Il Cairo. Il fiorettista azzurro si è presentato alla kermesse meneghina con il successo nel tabellone da 64 contro il tedesco Faul per 15-8. Nel turno dei 32 l’anconetano delle Fiamme Oro ha poi avuto agilmente la meglio sul giapponese Shikine 15-4. La sua corsa è proseguita con il derby contro Filippo Macchi vinto per 15-11 e chiuso da uno splendido abbraccio finale tra i due giovani talenti azzurri, il campione europeo di Plovdiv e colui che si apprestava a diventare campione del mondo.

Mondiali di scherma. Foto: Onorio Ferraro
Mondiali di scherma. Foto: Onorio Ferraro

Mondiali di scherma, il percorso di Tommaso Marini

L’atleta marchigiano si è assicurato la medaglia con il successo con il punteggio di 15-9 sul transalpino Savin nei quarti di finale. Nella semifinale, che ha visto un grandissimo supporto dei 2000 presenti al Mi.Co., Marini ha combattuto stoccata su stoccata per superare il francese Lefort 15-13. La finale dell’oro è stata un rematch di quella del Campionato del Mondo Under 20 di Verona 2018. Il risultato è però diverso da quello visto cinque anni fa tra gli Juniores, con Marini che supera lo statunitense Itkin e si laurea per la prima volta in carriera Campione del Mondo a 23 anni con il punteggio di 15-13.

Solo il campione del mondo Tommaso Marini ha fermato la gara di Filippo Macchi. Il fiorettista toscano ha vinto agilmente il primo match, quello del tabellone da 64, contro l’israeliana Finstebush 15-3. Nel turno da 32 l’atleta delle Fiamme Oro ha avuto la battuto all’ultima stoccata contro l’austriaco Lechner 15-14 portandosi agli ottavi. La sconfitta nel derby contro Marini 15-11 ha dirottato Macchi al 9° posto nel suo primo Campionato del Mondo.

Mondiali di scherma, gli altri Azzurri

Si ferma nel tabellone da 32 la gara di Daniele Garozzo e Alessio Foconi. Il campione olimpico di Rio 2016 ha iniziato la giornata con il successo per 15-8 sull’ucraino Yunes nel primo turno di assalti. Lo stop per il siciliano è arrivato nel secondo match contro il danese Winterberg-Poulsen 15-11. Foconi invece ha battuto il cipriota Tofalides con il punteggio di 15-8 nel tabellone da 64. Nel secondo match della sua giornata, l’atleta dell’Aeronautica Militare è stato poi sconfitto dall’egiziano Tolba con il punteggio di 15-8.

In breve

Il Municipio 1 vince il FantaMunicipio 2024, il presidente Abdu: «Tuteliamo le identità dei singoli quartieri»

Il FantaMunicipio di Mi-Tomorrow di quest’anno ha visto trionfare il Municipio 1 guidato dal 2021 dal presidente Mattia Abdu...