27.6 C
Milano
27. 06. 2022 11:27

Stramilano 2022: Italia in trionfo con Giovanna Epis, vince Nyakundi

Il saluto delle istituzioni, i risultati dei migliori

Più letti

AGGIORNAMENTO: All’arrivo in Piazza Castello vince il keniota Dickson Nyakundi, con il tempo di 1h 03’ 48”. Primo italiano Salvatore Gambino, che chiude quinto, dopo il podio che, come preannunciato alla vigilia, va ad atleti tutti del Kenya. La prima donna all’arrivo è Giovanna Epis (ITA). Storica vittoria dell’Italia che riporta il tricolore sul gradino più alto della StraMilano.

Dopo due anni di assenza forzata a causa della pandemia che ha colpito il mondo intero, Milano riabbraccia la storica StraMilano 2022. La Regina delle corse su strada all’ombra della Madonnina, festeggia oggi la sua cinquantesima edizione. Tra caldo e tanto sole, la corsa dei 50.000 (10km) – come ormai da anni viene rinominata – ha preso il via da Piazza Duomo con due partenze programmate per poi passare da corso Venezia, piazza Cinque Giornate, piazza Medaglie d’Oro, viale Papiniano, viale XX Settembre prima di arrivare all’Arena Civica. Dalle 9:30 invece, la StraMilanina (5km) dedicata ai bambini insieme ai loro accompagnatori. A seguire, dalle 10, il semaforo verde per la StraMilano agonistica per la bellezza di 21,097km con partenza e arrivo a Piazza Castello: una delle mezze maratone più veloce al mondo.

Stramilano 2022, il ritorno dello sport in città

Poco prima dello start, l’assessore allo sport di Milano, Martina Riva ha commentato così sul palco al lato della Galleria Vittorio Emanuele II: “La piazza si commenta da sola. Siamo pronti a ripartire anche con lo sport. Grazie a tutti voi che rendete lo sport protagonista della nostra città. Oggi corriamo per la pace, per i nostri valori.” A seguire anche Antonio Rossi, Sottosegretario della Regione Lombardia con delega allo sport ha dato il suo saluto ai runner: “Oggi una bellissima giornata di sport, bentornata StraMilano. Grazie a chi ha deciso di partecipare, buon divertimento a tutti noi.”

Stramilano 2022, pronostici e risultati 

Tra i maschi – in zona finish – dovrebbe essere come spesso succede nel mondo della corsa su strada una questione tra africani. Tre i candidati alla vittoria finale: Dickson Niakundi con il pettorale 1, Kipkorir Birir con il 2 e Philimon Kipkorir Maritim, il terzo in gara. Tra le donne parte tra le favorite l’azzurra Giulia Sommi della Cus Pro Patria Milano e Giovanna Epis. Quest’ultima, atleta del centro sportivo dei Carabinieri si sta allenando per gli Europei in programma ad agosto sotto la guida di Giorgio Rondelli, ex mezzofondista e storico allenatore di atletica leggera.

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...