13.4 C
Milano
21. 10. 2020 12:37

Gli infermieri si riuniscono in piazza Duomo: «Basta promesse, vogliamo rispetto»

Questa mattina infermieri giunti da tutta Italia si sono riuniti in piazza Duomo. Un unico grande cartellone a testimoniare la loro rabbia: "Rispetto"

Più letti

Area B, marcia indietro del sindaco Sala?

Dopo le accuse lanciate dal centrodestra il sindaco Sala è tornato a parlare delle tanto discusse Area B e...

Coprifuoco, l’attesa è finita: firmata la bozza della nuova ordinanza regionale

Si attendeva da alcune ore e, come giò ipotizzato, la bozza della nuova ordinanza regionale è stata firmata dal...

Comunali, il centrodestra sceglie il nome del prossimo candidato sindaco di Milano

Le principali città italiane, ovvero Roma, Milano, Torino e Napoli, vanno al voto ed è ormai il momento di...

Gli infermieri scendono nuovamente in piazza. Questa mattina sono arrivati da tutta Italia in piazza Duomo per chiedere “rispetto” e “misure concrete”.

La protesta. «Annunci e promesse hanno fatto il loro tempo: è tempo di concretezza – spiega il responsabile di Nursing Up regione Lombardia, Angelo Macchia -. La pazienza degli infermieri italiani è finita, vogliamo che venga riconosciuta la nostra professionalità, per la dignità della categoria e per il bene della sanità italiana».

manifestazione infermieri piazza duomo

L’ennesima delusione da parte della categoria era arrivata nei giorni scorsi: il bonus Covid, dato come segno di ringraziamento dalla Regione, è stato definito una “farsa”. Al netto delle tasse gli “eroi” della pandemia si sono visti riconoscere un misero supplemento di 20 euro al giorno.

«Sui media siamo chiamati eroi e leggiamo di riconoscimenti economici che non arrivano mai o, se arrivano, lo sono a metà. Qui in Lombardia per esempio la Regione – continua il responsabile sindacale -, in accordo con Cgil, Cisl e Uil, ha prima annunciato ai quattro venti delle cifre, che alla prova dei fatti sono risultate praticamente dimezzate, perché al lordo di oneri riflessi ed Irap. Poi è corsa ai ripari, ma non utilizzando fondi propri, ma quelli già stanziati dal decreto Rilancio per i premi per chi è stato in prima linea nella lotta al Covid 19. Di fatto una partita di giro sulla pelle di chi ha rischiato la vita».

 

 

In breve

Comunali, il centrodestra sceglie il nome del prossimo candidato sindaco di Milano

Le principali città italiane, ovvero Roma, Milano, Torino e Napoli, vanno al voto ed è ormai il momento di...

Coprifuoco, l’attesa è finita: firmata la bozza della nuova ordinanza regionale

Si attendeva da alcune ore e, come giò ipotizzato, la bozza della nuova ordinanza regionale è stata firmata dal Presidente Attilio Fontana e dal...

Comunali, il centrodestra sceglie il nome del prossimo candidato sindaco di Milano

Le principali città italiane, ovvero Roma, Milano, Torino e Napoli, vanno al voto ed è ormai il momento di presentare un candidato sindaco. Dalla...

Sala tra coprifuoco e comunali: «Milano non può pagare un prezzo così alto»

Il sindaco Sala è intervenuto questa mattina a Radio Deejay. Al centro dell'intervista c'è stato ovviamente la nuova ordinanza in merito al coprifuoco che...

Coronavirus, torna la paura nelle Rsa di Milano

Il Covid è rientrato nuovamente nelle Rsa e la mente corre veloce alla tragedia della scorsa primavera. I contagi riprendono ad aumentare anche nelle...

Potrebbe interessarti