18.5 C
Milano
25. 06. 2021 03:50

Lavoratori stagionali, Salvini: «Preferiscono prendere il reddito e restare a casa a guardare gli Europei»

Le ultime dichiarazioni del leader della Lega infiammano il dibattito sulla mancanza di lavoratori nel settore turistico

Più letti

Il problema di molti imprenditori nel settore turistico a reperire lavoratori stagionali ha accesso il dibattito politico nelle ultime settimane: da un lato i titolari attaccano i disoccupati di preferire il reddito di cittadinanza piuttosto che lavorare, e dall’altra i lavorato non sono disposti ad accettare condizioni contrattuali particolarmente sconvenienti.

Sul tema è intervenuto anche il leader della Lega, Matteo Salvini, con alcune dichiarazioni che hanno destato clamore.

Salvini: «Conviene restare a casa a guardare gli Europei»

«Molti imprenditori – ha esordito Salvini intervistato su RaiNews24 – da nord a sud, lamentano il fatto che si sentono dire troppi no da coloro ai quali propongono un posto di lavoro perché la risposta è “mi conviene tenermi i 500 euro per restare a casa a vedere gli Europei di calcio”»

Incalzato dalla giornalista, il leader della Lega ha rincarato la dose scagliandosi contro il reddito di cittadinanza: «No, ci sono dei contratti. Non ci sono gli imprenditori sfruttatori. Molto semplicemente: se tu prendi 600 euro per stare a casa a guardare la televisione e ti offrono 600 euro per andare a fare il cameriere, la soluzione la lascio intuire».

In sostanza per Matteo Salvini il problema è che il reddito di cittadinanza è troppo alto, piuttosto che ammettere che 600 euro mensili è uno stipendio improponibile al giorno d’oggi.

In breve

Ancora guai per Morgan: il Tribunale di Milano dà ragione a Bugo

Tutti ricorderanno il famoso siparietto tra Bugo e Morgan durante Sanremo 2020. Oggi il Tribunale di Milano ha dato...