2.8 C
Milano
22. 01. 2021 06:32

Letizia Moratti al posto di Gallera? Salvini: «Non do nomi e cognomi, pazientate»

È partito il toto nomi per il possibile sostituto di Gallera alla Sanità: ecco i nomi

Più letti

Mudimbi, il meltin’pot della musica: «Qui grazie a questa voce»

«Ho capito che potevo farcela quando Radio Deejay ha passato una mia traccia nel programma Asganaway». Da via Massena...

Il Moro, la band del figlio di Iacchetti si presenta: «Dai balconi quella carica giusta»

Nuoteremo in mare - disponibile su tutte le piattaforme digitali – è il nuovo singolo della band milanese Il...

Bollettino regionale, diminuiscono i ricoverati in terapia intensiva: Milano, +248 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 2.234, di cui 119 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Tra i nomi papabili per sostituire Gallera all’assessorato al Welfare spunta anche il nome dell’ex sindaco di Milano Letizia Moratti. Tuttavia ii leader della Lega non vuole sbilanciarsi. «Non do nomi e cognomi, se pazientate avrete le risposte», ha risposto ai cronisti che lo incalzavano sul futuro rimpasto lombardo

Sostituto. Altro nome in vista è quello di Gian Vincenzo Zuccotti. «È un bravissimo medico – è stato il commento di Salvini -, primario del Buzzi e preside di Medicina della Statale. È una eccellenza lombarda, è utilissimo per quello che sta facendo».

Insomma Salvini preferisce per il momento mantenere l’anonimato dei candidati alla postazione di comando della Sanità lombarda. «Non do giudizi sui nomi – ha aggiunto – però stiamo lavorando per avere entro la settimana una Lombardia che corre, che cura, che investe. Mi fermerò tutti i giorni necessari, la Lombardia è il motore dell’Europa. Cerchiamo di fare le scelte migliori nei tempi più brevi possibili senza dibattiti e teatrini romani che in questo periodo sono stucchevoli».

In breve

Milano, la rivolta dei centri estetici: «Abusivismo smisurato in zona rossa»

Tra i settori colpiti dall’istituzione della zona rossa in Lombardia ci sono i centri estetici, costretti nuovamente le serrande...

Potrebbe interessarti