0.3 C
Milano
26. 11. 2020 08:41

Sarà un Natale meno “rigido”? Il piano di Governo e Regione

Governo e Regione al lavoro per allentare le misure in vigore a partire dal 4 dicembre: le possibili novità

Più letti

Tutti possono essere Metroman: alla scoperta di Nicolò Modica

«Il segreto della felicità è… fare un lavoro che ci renda felici», parola di Metroman, all’anagrafe Nicolò Modica. Vi...

Dal catcalling agli stereotipi: la guida di Babbel sulle parole della violenza di genere

Ancora oggi non è raro assistere a episodi di discriminazione di genere verso le donne: espressioni o azioni di...

Le calze di Saturnino? Le fa una donna. L’impresa al femminile di Marilena Caprari e i suoi “Gatti a pois”

Studio continuo dei disegni, ricerca dei filati pregiati e analisi meticolosa di ciò che i clienti preferiscono. È questa...

Il Governo studia il nuovo “Dpcm Natale” che con molta probabilità conterrà allentamenti e deroghe a partire dal 4 dicembre. Il decreto, infatti, conterrà nuove regole per lo shopping e per la ristorazione, sempre che se la curva epidemiologica si confermerà davvero nella fase di discesa. Secondo indiscrezioni emerse dalle ultime riunioni tra ministri e Regioni, l’accordo sugli allentamenti potrebbe poi essere un preludio di nuove chiusure intorno al 21 o 22 dicembre, prima delle feste di fine anno.

I colori. Intanto, per prima cosa, ci sarà da verificare la collocazione delle Regioni. Al momento restano “rosse” Lombardia, Piemonte, Campania, Calabria, Toscana, Valle d’Aosta, provincia di Bolzano e Abruzzo. Sono “arancioni” Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Liguria, Sicilia, Basilicata, Umbria e Puglia. Infine, restano “gialle” Lazio, Molise, Sardegna, Veneto e provincia di Trento.

Novità. Fermo restando il divieto per feste e cenoni con persone di nuclei familiari diversi, i governatori hanno già chiesto la riapertura dei centri commerciali nel fine settimana e potrebbe arrivare una proroga per l’orario dei negozi al dettaglio. Per quanto riguarda bar e ristoranti, potrebbe esserci un via libera alla riapertura serale nelle zone gialle e in parte della giornata anche in quelle arancioni, sempre con il limite dei quattro posti a tavola, oppure essere aumentato a portato a sei.

SCARICA L'AUTOCERTIFICAZIONE SCARICA AUTOCERTIFICAZIONE

In breve

Scala, Domingo e Bolle per la prima del 7 dicembre in streaming

Sarà un cast stellare quello della prima della Scala del 7 dicembre che - causa Covid - non si...

Dal catcalling agli stereotipi: la guida di Babbel sulle parole della violenza di genere

Ancora oggi non è raro assistere a episodi di discriminazione di genere verso le donne: espressioni o azioni di questo tipo sono più diffuse...

Le calze di Saturnino? Le fa una donna. L’impresa al femminile di Marilena Caprari e i suoi “Gatti a pois”

Studio continuo dei disegni, ricerca dei filati pregiati e analisi meticolosa di ciò che i clienti preferiscono. È questa la filosofia di Gatti a...

Milano vista con gli occhi dei bambini: i piccoli alunni raccontano i propri quartieri

«La trama di una città è fatta di relazioni e la sua bellezza è fatta dagli occhi di chi la guarda». La psicologa Francesca...

Covid, al Comune di Milano 740 milioni di mancate entrate

Con l'emergenza Covid e la crisi che ne è seguita il Comune di Milano nel bilancio del 2020 ha avuto minori entrate per 740,15...

Potrebbe interessarti