8.9 C
Milano
05. 03. 2021 10:51

Sala ancora sull’Rt: «Non capisco la difficoltà nel dire “ho sbagliato”»

Il primo cittadino torna sulla spinosa questione dell'indice Rt: le dichiarazioni

Più letti

Si celebra la festa della donna: a che punto siamo con la parità di genere a Milano?

La festa dell’8 marzo è un’occasione utile per discutere della situazione femminile in città. I molti cambiamenti degli ultimi...

Milano, per la festa della donna occhio agli scioperi

Sarà una festa della donna probabilmente in zona rossa a Milano. Ma anche con uno sciopero generale proclamato per...

Sala attacca la Regione: «Con tutti gli errori fatti dovrebbero essere più umili»

Il sindaco Beppe Sala ha esspresso rammarico per le modalità con cui Regione Lombardia ha decretato il passaggio in...

Il sindaco di Milano Beppe Sala torna ancora una volta sull’infinito dibattito che sta coinvolgendo la Lombardia da alcuni giorni: gli errori sulla trasmissione dei dati riguardanti l’indice Rt.

Le dichiarazioni. «Io non capisco questa difesa a oltranza della Regione Lombardia e questa idea di dire non abbiamo sbagliato niente – ha detto Sala a margine delle celebrazioni della Giornata della Memoria – . È capitato anche a me di dire che ho sbagliato e credo che i cittadini quando ammetti che hai sbagliato, sapendo che sei sotto pressione dalla mattina alla sera, lo possono comprendere . Quindi francamente non lo capisco. Ma detto ciò, mettiamoci a lavorare insieme, perché vedendo anche qual è la situazione dei vaccini, credo che tutti noi da cittadini al di là del nostro ruolo abbiamo capito che ce la porteremo ancora avanti a lungo quest’anno».

Giuseppe Sala
Giuseppe Sala

Tuttavia per il primo cittadino la vicenda lascia alcuni dubbi sulla credibilità dei dati stessi. «Ho visto che anche oggi sono uscite informazioni sui dati di Milano: io non so come si sia passati, da un giorno con l’altro, da 13mila a 2mila contagiati – ha aggiunto Sala -. La prima ad accorgersi dei dati è stata la sindaca di Peschiera Borromeo e a quel punto lo abbiamo visto tutti i sindaci. Quello che si potrebbe fare è cercare di andare a vedere insieme dati e procedure, perché qui si va avanti, non è che questa pandemia ce la togliamo da dosso in breve ma ci accompagnerà ancora per parecchi mesi, mentre continuare a dire che è una congiura credo che sia ultima cosa che serve».

In breve

Milano, per la festa della donna occhio agli scioperi

Sarà una festa della donna probabilmente in zona rossa a Milano. Ma anche con uno sciopero generale proclamato per...