23.1 C
Milano
13. 07. 2024 11:30

Mattia Trani presenta Scenery: un album di un perfezionista d’arte

Esce domani Scenery, l’album del figlio di Marco

Più letti

Mattia Trani è riuscito a costruire uno dei più coraggiosi, visionari ed ambiziosi album techno degli ultimi anni: Scenery esce domani, per la sua etichetta Pushmaster Discs.

Mattia Trani e una techno d’avanguardia

Ha costruito una “architettura sonora” in grado di viaggiare avanti ed indietro nel tempo, portando l’ascoltatore dalle più sinistre warehouse anni ’90 a contesti da scintillante cyberpunk del terzo millennio, fino a raggiungere sapori drum’n’bass e sospensioni ambient.

Ma Scenery è, prima di tutto, una splendida, ambiziosa e complessa dimostrazione di coraggio narrativo, di storytelling evoluto: «Era arrivato davvero il momento di misurarmi di nuovo con la sfida del formato album. Ci sono voluti quasi due anni per finire il lavoro – rivela –, ma d’altronde sono un perfezionista. È una cosa che ho imparato da mio padre».

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Mattia è figlio di una delle leggende del deejaying italiano, il compianto Marco Trani. Un perfezionismo maniacale da applicare anche ad aspetti apparentemente meno importanti, come i titoli delle tracce e delle release: «Ho pensato anche alle foto promozionali, al packaging: tutto. Mi sono preso il tempo giusto per curare ogni aspetto. E anche i banger da pista che ci sono nel disco sono stati testati in anticipo sui dancefloor in giro per il mondo, in situazioni diverse, dai festival come Sziget ai club europei di spessore. E sono stati suonati da colleghi come Amelie Lens e Dax J».

In breve

FantaMunicipio #38: mai come quest’anno Milano da numero uno, vince il Municipio 1

In una agguerrita edizione del FantaMunicipio è il Municipio 1, quello del centro storico, guidato dal presidente Mattia Abdu...