31.2 C
Milano
21. 05. 2022 21:44

#Milanochelegge: da Marino Moretti a Ryan Gattis

I consigli di lettura per il fine settimana

Più letti

Marino Moretti, L’Andreana, Bompiani (304 pagine, 13 euro)

Marino Moretti è un autore poco noto della letteratura italiana novecentesca, motivo per cui è benvenuta la nuova edizione di questo titolo, che probabilmente costituisce il momento più alto dell’autore. Sullo sfondo di Cesenatico, in cui Moretti era nato e a cui era molto legato, si svolge la storia di Andreana, vedova del più noto pescivendolo del paese, che attraversa la vita nonostante le disgrazie, proprie e dei figli Anita e Francesco.

Carolyn Hays, Una storia d’amore. Lettera a mia figlia transgender, ADD (372 pagine, 18 euro)

Questa è la storia di una famiglia con quattro figli, una famiglia della buona borghesia americana, che messa alle strette dalla società bieca in cui si sono ritrovati decide di non farsi sopraffare, ma anzi di prendere il coraggio a due mani, non accettare alcun compromesso e fare un passo importante verso la civiltà, per assicurare al figlio, nato maschio, ma che si riconosce nel genere femminile, una crescita secondo i propri desideri, individuando il luogo migliore in cui vivere e con una maggiore tutela legislativa.

La coperta delle lettore con due Universale Economica Feltrinelli: i consigli di Mi-Tomorrow

Clarice Lispector, Tutti i racconti, Feltrinelli (17 euro, 560 pagine)

Autrice a lungo dimenticata e riportata in libreria grazie a un altro editore, figura dalla tragica maestà, questo volume raccoglie più di ottanta racconti, esperimenti di scrittura raffinatissima pubblicati per tutto il corso della sua esistenza. Lispector narra di donne, giovani e anziane, ragazze, bambine: la figura femminile in tutta la sua complessità, colte in momenti diversi della propria esistenza, accomunate da un sentimento di attesa.

Giorgio Bassani, Cinque storie ferraresi. Dentro le mura, Feltrinelli (216 pagine, 9,50 euro)

Cinque storie di provincia, raccontate magistralmente da Giorgio Bassani in un libro meraviglioso vincitore del Premio Strega nel 1956, consigliato a chi non vuole fermarsi a Il giardino dei Finzi- Contini. Cinque storie di “gente quasi sempre bene”, avvolte dall’oscurità a cui il fascismo stava costringendo una città come Ferrara, in cui i protagonisti si trovano a muoversi (e non muoversi), confinati nel perimetro di una provincia che consola e che respinge.

AA.VV., Zagor contro Hellingen. Ai confini della realtà, Sergio Bonelli Editore (532 pagine, 17 euro)

Continua la raccolta e la ripubblicazione in un elegante formato da libreria di alcune delle più belle (e rappresentative) storie degli eroi Bonelli. In questo volume con protagonista Zagor, il quarto della serie dedicato a Hellingen, lo scienziato pazzo tra i principali nemici dello Spirito con la Scure, il nostro eroe dovrà vedersela con tutta una serie di paurosi incubi: impossibile capire se si tratta solo di semplici e orrende visioni, oppure premonizioni di un futuro sconvolgente. Il volume raccoglie alcune delle storie scritte per Zagor da Tiziano Sclavi, papà di Dylan Dog.

Ryan Gattis, Il sistema, Guanda (492 pagine, 20 euro)

Già autore di Giorni di fuoco, Gattis si conferma un grande narratore della città di Los Angeles e delle problematiche che attanagliarono la società (e l’opinione pubblica) losangelina a inizio anni Novanta. Questo libro non è un reportage, ma un romanzo di finzione che fa di quel periodo lo sfondo su cui si muovono le vicende di Dreamer, spacciatoruncolo accusato di aver tentato di ammazzare una nota spacciatrice cittadina, e imprigionato da un agente corrotto.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...