26.4 C
Milano
24. 05. 2022 17:10

Tedeschi e Colombari, che coppia per “Montagne russe”

In scena al Manzoni fino a domenica

Più letti

Un uomo sopra i 50 con una moglie e un figlio adolescente incontra in un bar una giovane ragazza: così comincia “Montagne russe”. L’incontro casuale porta i due a casa dell’uomo per quella che sembra destinata a concludersi come una classica scappatella extraconiugale. La serata però prende una piega completamente diversa, la ragazza sembra nascondere dei misteri che finiscono per incuriosire l’uomo inizialmente desideroso solo di un po’ di svago.

“Montagne russe”, al Manzoni la commedia brillante di Eric Assous

Corrado Tedeschi e Martina Colombari sul palco del Teatro Manzoni portano in scena “Montagne Russe” dell’autore francese Eric Assous diretto dal regista Marco Rampoldi. Un testo fortemente caratterizzato dai suoi dialoghi e ben interpretato dai due attori. Entrambi si trovano decisamente a loro agio nei panni di Pierre e Juliette con Martina Colombari che, alla sua prima esperienza nel teatro di prosa, convince subito il pubblico in platea.

Un primo tempo molto riflessivo in cui ad aprirsi è soprattutto Pierre inconsapevolmente preso all’amo dalla bella Juliette e un secondo atto più brillante che porta alla rivelazione finale. Il colpo di scena non è poi così rumoroso e l’epilogo è abbastanza intuibile. Questo non penalizza una commedia brillante che riesce a intrattenere il pubblico grazie alla sua storia coinvolgente e mai noiosa. Una nota di merito anche per la scenografia stile Andy Warhol in salsa parigina firmata da Andrea Bianchi.

Fino a domenica
Teatro Manzoni
Via Manzoni 40, Milano
Biglietti: da 23 euro su teatromanzoni.it

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...