8.2 C
Milano
28. 11. 2022 18:46

“Zio Vanja” agita il Teatro Fontana

Lo spettacolo in scena fino a domenica

Più letti

Cast ricco di grandi nomi al Teatro Fontana per uno dei principali testi di Anton Cechov, “Zio Vanja” , che debuttò a Mosca nel 1899. Lo studio dei personaggi in questo lavoro diretto da Simona Gonella è a dir poco certosino favorito dalla perfetta prova dei sette attori che per quasi le intere due ore di spettacolo condividono il palco senza mai pestarsi i piedi a vicenda ma riuscendo benissimo a dividersi tra scene corali e monologhi.

“Zio Vanja”, triplo ruolo per Anna Coppola

A guidare il gruppo è Anna Coppola chiamata a interpretare due personaggi e a rivestire anche il ruolo di narratrice. Una narratrice che fa anche da arbitro nei metaforici scontri che si sviluppano sul palco/ring. Il ritorno dell’anziano professore, interpretato da Stefano Braschi, e della moglie nella tenuta di famiglia va a sconvolgere il micro universo familiare portando a galla rivalità mai del tutto sopite.

Gli ottimi monologhi di Marco Cacciola e Woody Neri si alternano agli avvincenti faccia a faccia tra Stefanie Bruckner e Stefania Medri. L’animo umano emerge in tutte le sue criticità su tutte quella sensazione di non poter cambiare le cose dovendosi rassegnare a un’esistenza infelice. Quando la tua comfort zone si trasforma in zona rossa tutto può diventare imprevedibile.

“Zio Vanja”, le info

Fino a domenica
Teatro Fontana
Via Boltraffio 21, Milano
Biglietti: da 18 euro su teatrofontana.it

In breve

FantaMunicipio #11: proposte per la città, ripensiamole tutti insieme

Sempre più cittadini si ritrovano in strada per discutere delle problematiche di alcune aree e per cavarne fuori idee...