12.5 C
Milano
17. 05. 2021 05:32

Il Covid cambia la demografia di Milano: meno abitanti e più single

Il virus cambia la composizione della città: ecco gli ultimi dati rilasciati dal Comune

Più letti

Il Comune di Milano ha inaugurato sul proprio sito una mappa interattiva dei quartieri rendendo accessibili una gigantesca mole di dati sulla demografia della città. Questo lungo anno di pandemia sta radicalmente cambiando la composizione della metropoli.

I dati. L’elemento che spicca immediatamente è il crollo degli abitanti di Milano. Si è passati ad 1,4 milioni pre Covid a valori simili a quelli del 2018 con circa 1.392.502 residenti. ««Il mio timore è che Milano abbia concluso un percorso — commenta in un’intervista al Corriere Alessandro Rosina, professore di demografia e statistica alla Cattolica — quello, per intendersi, avviato con Expo dove la città, quasi in controtendenza rispetto al resto d’Italia, attraeva e aumentava dal punto di vista demografico. Questa fase è finita. Siamo entrati in una realtà in cui diventerà quasi la norma poter studiare a distanza, senza vivere la città. Stesso discorso per molte aziende che si stanno attrezzando con lo smart working».

Milano capitale digital Italia

Un altro dato rilevante è quella delle famiglie unipersonali, ovvero i single. Nel giro di un ventennio sono aumentate di 105mila unità. La zona in cui si concentrano è Loreto, seguite dal Ticinese e i Navigli. «Adesso la creazione di un nuovo nucleo si è spostato più in avanti nel tempo, sia per motivi di studio sia professionali – spiega ancora Rosina -. Altro fattore è l’instabilità coniugale in continua crescita che porta, almeno per una fase, a vivere in autonomia. Ci sono le relazioni “Lat”, “living apart together”, ossia coloro che pur avendo una relazione stabile vivono separatamente».

Il venir meno degli studenti e dei lavoratori fuori sede potrebbe ridurre drasticamente il numero delle famigli unipersonale. Insomma, nel futuro Milano dovrà essere in grado di rimodellarsi su nuove esigenze.

In breve

Fontana conferma le parole di Bertolaso: «Tutti vaccinati entro luglio»

Dopo il consulente Guido Bertolaso anche il governatore Attilio Fontana ha confermato che entro luglio tutti i lombardi riceveranno...