18.8 C
Milano
23. 06. 2021 05:43

Troppi festini, assembramenti e rifiuti: la denuncia dei residenti di Viale Caterina da Forlì

I residenti di viale Caterina da Forlì denunciano la situazione di degrado dei giardinetti della zona: festini, rifiuti e assembramenti

Più letti

Alcuni residenti della zona intorno a Viale Caterina da Forlì denunciano una situazione di degrado nei giardinetti che si estendono da piazza Tripoli fino a piazzale Bande Nere, in particolare in prossimità del parco giochi situato nelle vicinanze di via Strozzi.

La situazione. Secondo una segnalazione giunta in redazione la situazione sarebbe ormai ingestibile da diverso tempo:da anni centinaia di persone si ritrovano nei giardinetti di viale Caterina organizzando grigliate, partite di basket e calcetto, karaoke e soprattutto producendo urla e schiamazzi fino a tarda notte.

giardini viale caterina forlì
La situazione di degrado dei giardini di viale Caterina

Quello che resta poi al termine delle feste è uno scenario caratterizzato da rifiuti sparsi ovunque tra gli alberi e le panchine. Oltre a tutto ciò si aggiunge un problema di sicurezza: da maggio, mese in cui è terminato il lockdown, sono tornate ad assembrarsi in zona centinaia di persone incuranti del distanziamento sociale.

La lettrice che ha inviato la segnalazione racconta anche di un disinteresse generale da parte della Polizia locale. «Gli assembramenti oggi non sono un problema – si è sentita rispondere interpellando una pattuglia in zona -. E oggi anche le mascherine non si devono più portare. Quanto alla situazione, la conosciamo benissimo. Il vero problema è che siamo in pochi. Cosa vuole che facciamo? Se avete qualcosa da dire, fate denuncia al Consiglio di Zona. E poi non ci siamo solo noi, ci sono i Carabinieri, la Polizia. Non potete mica pensare che i Vigili debbano occuparsi di tutto».

In breve

Corso Buenos Aires, sulle ciclabili si (ri)parte… con polemica

Si può considerare la più controversa realizzazione dell’amministrazione Sala, quella che ha suscitato più polemiche e che ha creato...