4.2 C
Milano
25. 01. 2022 17:17

Senza dimenticare gli “ultimi”: arriva il Piano Freddo

Il Comune di Milano è attivo anche (e soprattutto) nel periodo delle feste

Più letti

E’ sempre attivo in città il piano freddo con il potenziamento dei posti nelle strutture di accoglienza per i senza dimora.

Piano Freddo, il progetto del Comune di Milano

Oltre ai circa mille posti disponibili in città tutto il giorno tutto l’anno, molti centri, sia di proprietà del Comune sia offerti da enti del Terzo Settore, sono aperti gradualmente a seconda delle esigenze: tra gli indirizzi già attivi per il Piano freddo ci sono quelli di via Pollini, via Belluno, via Fleming, via Pedroni e viale Ortles (Casa Jannacci) per un totale di 260 posti.

A questi, si aggiungeranno nelle prossime settimane altre strutture messe a disposizione dall’Amministrazione, come il mezzanino della Stazione Centrale e quelle in via Barabino, viale Puglie, via Sammartini, via Caio Mario e porta Vigentina, con la possibilità di un ulteriore ampliamento qualora la situazione lo richiedesse.

Piano Freddo, il coordinamento

L’ingresso nelle strutture viene coordinato dal Centro Sammartini di via Sammartini 120 che è il punto di accesso di tutti i servizi per i senza dimora e che, a partire da questo weekend e per far fronte alle esigenze della stagione invernale, amplia l’orario di apertura: dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 il lunedì, martedì, giovedì e venerdì, dalle 14.00 alle 18.00 il mercoledì e dalle 10.00 alle 17.00 nei fine settimana e nei giorni festivi.

Chi si presenta agli sportelli verrà subito approcciato da un operatore che si occuperà di comprendere le sue necessità e i suoi bisogni: un doppio passaggio che garantirà procedure e risposte più veloci.

Piano Freddo, la procedura

Ogni utente che accetta un posto letto nelle strutture viene sottoposto, grazie alla collaborazione con Medici volontari italiani che assicura la presenza dei propri operatori e dell’unità medica mobile davanti al centro Sammartini, a una visita di screening per verificarne lo stato di salute e l’idoneità alla vita di comunità. Viene inoltre somministrato, grazie al supporto dell’ASST Niguarda, il vaccino contro il Covid-19 ai nuovi ospiti che ne sono ancora sprovvisti. Tutti sono invitati anche ad effettuare il Test Mantoux in collaborazione con Villa Marelli.

Piano Freddo, le strutture anti-Covid

In collaborazione con ATS è attiva anche la procedura per il collocamento al Covid Hotel di persone individuate positive e la somministrazione di tamponi rapidi per i sintomatici. Tutte le strutture di accoglienza sono organizzate con protocolli atti a prevenire la diffusione del contagio: misure di igienizzazione e sanificazione, misurazione della temperatura, isolamento temporaneo per i sintomatici fino alla somministrazione del tampone il mattino successivo.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...