3.5 C
Milano
20. 01. 2022 11:11

Sala ferma i divieti anti-movida: “È un anno particolare, c’è bisogno di lavorare”

Il sindaco Beppe Sala a sostegno dei locali: "C'è bisogno di lavorare"

Più letti

Nonostante le richieste del Municipio 1, quello del centro storico di Milano, per “spegnere” la movida con limiti di orario per i dehors e la vendita di alcolici da asporto, il sindaco Beppe Sala ha deciso di non agire contro la movida milanese.

«Questo – ha detto Sala a margine della festa della guardia di finanza in via Melchiorre Gioia – è un anno particolare in cui c’è bisogno di lavorare. Capisco che, in alcune vie, sia difficile, ma chiedo a tutti un po’ di tolleranza. E’ chiaro che non immagino, in condizioni normali, una diffusione così larga degli spazi all’aperto, ma quest’anno va un po’ così. I ragazzi, con le discoteche chiuse, stanno in giro».

anti-movida municipio 1

 

Le richieste anti-movida

Con un ordine del giorno, il Municipio 1 aveva richiesto al Comune di Milano di impostare un limite orario alla consumazione nei dehors dopo mezzanotte e mezza il venerdì e il sabato, e alle undici e mezza nel resto della settimana, in modo da ridurre il numero di persone che si riuniscono nei locali.

Le richieste anti-movida riguardavano anche il divieto della vendita di alcolici da asporto dopo le nove e mezza di sera e la richiesta di porre uno stop ai tavoli all’aperto negli spazi verdi. Il Municipio 1 richiedeva al Comune di iniziare a tornare a far pagare l’occupazione del suolo pubblico, la cui gratuità era stata promossa per far fronte al precedente divieto di servire al chiuso.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...