20.3 C
Milano
27. 05. 2022 05:45

Gite fuori porta: dal Gran Carnevale Cremasco alla ciaspolata in quota

Cinque possibili mete a pochi passi da Milano

Più letti

Al Gran Carnevale Cremasco arrivano i Mercatini

Tornano i Mercatini del Carnevale Cremasco, in piazza Duomo a Crema, il 20 e 27 febbraio. Presenti 60 espositori di prodotti tipici italiani e artigianato, con un laboratorio per bambini, per creare la propria mascherina, mentre il 27 Febbraio il Mercatino occuperà solo una parte della piazza con circa 30 espositori per lasciare spazio alla mostra statica di 2 grandi carri allegorici allestiti dal Comitato Carnevale.

I mercatini si svolgeranno dalle 9.00 alle 19.00 e offrono ai visitatori la possibilità di degustare e acquistare una selezione di prodotti alimentari tipici locali e italiani di qualità, articoli regalo creativi e prodotti per il benessere naturale: tortelli cremaschi, formaggio dop cremasco come il Salva e i formaggi tipici regionali lombardi. Tanti i manufatti artigianali: bigiotteria, abbigliamento sartoriale, pelletteria artigianale e oggettistica, come libri e stampe. Il 20 Febbraio sarà presente la Confraternita del tortello cremasco, associazione nata per difendere, valorizzare e promuovere il tortello cremasco e la cultura gastronomica locale, con uno spazio dedicato alla vendita dei tortelli tipici. Info su carnevaledicrema.it.

Il rilancio della montagna

Di Katia Del Savio

Giornata storica per il CAI Milano, che lunedì ha ospitato il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia: la prima volta che un ministro della Repubblica ha visitato la Sede centrale del Club Alpino Italiano nei suoi 159 anni di storia.

Al centro del colloquio, le attività e le iniziative che il Cai metterà in campo a fronte delle nuove importanti risorse, 5 milioni di euro, messe a disposizione dal Ministero per le politiche della montagna: digitalizzazione e sicurezza, con la possibilità di attivare gratuitamente per chiunque sul proprio smartphone l’app GeoResq, realizzata dal Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico del Cai, per essere geolocalizzati in caso di incidente in montagna con un’approssimazione di 10-20 metri; ma anche la montagnaterapia, il ruolo dei rifugi come sentinelle del clima – un progetto, in collaborazione con il Cnr, che coinvolge 19 rifugi che saranno dotati di stazioni di rilevazione meteorologica – e la valorizzazione dei sentieri e dei percorsi escursionistici e alpinistici.

Tour nell’amore: nelle vie di Cremona fra miti e leggende

In occasione della Festa degli innamorati, si terrà il 19 febbraio a Cremona, una visita alla scoperta delle principali storie d’amore legate ai cremonesi più celebri. Cremona innamorata è un percorso nei luoghi più significativi della città raccontati attraverso le storie d’amore, dalle più felici alle più tragiche: episodi che hanno caratterizzato la storia della città, tra mito e leggenda, come quelle di Berta de Zoli e Giovanni Baldesio o l’unione tra Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza.

Ritrovo alle 14.20, sotto la Loggia dei Militi, in piazza del Comune. Obbligo di mascherina, il distanziamento sarà garantito dall’utilizzo delle radio cuffie. Prenotazione obbligatoria su turismocremona.it.

Ultimo weekend per Badiucao

Ultimo weekend per la personale La Cina (non) è vicina Badiucao – opere di un artista dissidente al Museo di Santa Giulia, considerata a tutti gli effetti una mostra best seller, vista da 24.000 visitatori e sold out per vari fine settimana. A Brescia, l’artista, attivista, dissidente cinese, Badiucao, grazie anche alle sue attuali opere di protesta contro le Olimpiadi di Pechino, sta riscuotendo un grandissimo successo e le sue ironiche creazioni resteranno visibili fino a domenica 20 febbraio, con tanto di aperture straordinarie e serali: nel weekend dalle 10.00 alle 22.00, con speciali visite guidate, alle 11.00, 16.30, 18.00 e 19.30.

Domenica, in occasione del finissage della mostra, la Fondazione Brescia Musei organizza per tutta la giornata l’happening Lascia un segno: facendosi ispirare dall’opera Lennon Wall Flag presente in mostra, i visitatori sono invitati a lasciare tramite post-it un messaggio di dissenso, speranza e pace. Info su bresciamusei.com.

Ciaspolata in quota fra le cascate di ghiaccio Cogne

Ciaspolata di mezza giornata ad anello delle cascate di Lillaz, in compagnia delle Guide Escursionistiche Naturalistiche del Gruppo NaturAlp. La passeggiata parte dalla frazione di Lillaz, a 3 chilometri da Aosta, e raggiunge le famose cascate che con tre salti d’acqua del torrente Urtier hanno un’altezza complessiva di 150 metri.

Da qui si prosegue nella selvaggia Valeille, uno spettacolo della natura, dove l’imponenza dell’acqua in tutte le sue forme si trasforma in maestose sculture di ghiaccio e panorami di neve immacolata. Info via mail a info@naturalp.it.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...