33.2 C
Milano
02. 07. 2022 16:33

Milano, 2022: un’era inedita. Ma noi ci saremo

Si chiude un anno complesso con la voglia di guardare con rinnovato ottimismo al futuro. Non sappiamo cosa ci attenderà, ma ripartiamo da una certezza: Mi-Tomorrow ci sarà

Più letti

Quanto è importante ripartire da questa foto. Non solo per Mi-Tomorrow e per Pradivio. Perché noi, come voi, come tutti, abbiamo vissuto due anni ad alimentarci perlopiù offline, con un quotidiano da costruire ma senza un quotidiano confronto vis à vis. E ora eccoci qui, all’alba di un nuovo periodo di transizione che condizionerà senz’altro il prossimo futuro, ma che non potrà cancellare il ritorno a guardarsi occhi negli occhi (quasi) tutti insieme. Anche solo per qualche ora, tra un brindisi e un brainstorming.

Uno sguardo al passato…

Che 2021 è stato? Complesso. Di attesa nella prima parte, di rincorsa da settembre in poi. Abbiamo cercato di accompagnarvi, come sempre, nell’imperituro processo di trasformazione della città che – dalla lenta, ma determinante risalita fino alla zona bianca – ci ha regalato qualche mese di un “antico splendore” di facciata: tanti eventi, probabilmente troppi, irrimediabilmente accavallati, con la preoccupazione di non essere mai sufficientemente esausti, sufficientemente “sul pezzo”.

Insomma, non è stato e non è facile per una realtà come Mi-Tomorrow uscire dalla logica pandemica: aver abbandonato gli eventi per poi ritrovarli tutti insieme, prima di riallentare la presa (supponiamo) dopo l’ultima curva dei contagi decisamente in rialzo.

… con un occhio al futuro

Che 2022 sarà? Non lo sappiamo. Ma del futuro si alimenta il nostro canovaccio, l’irrimediabile filo che unisce i nostri approfondimenti, le nostre rubriche, i nostri speciali – come questo che avete appena iniziato a sfogliare -, le vostre opinioni. Lo cavalcheremo senza dubbio, come abbiamo fatto finora, provando a rendere l’incertezza un valore aggiunto del racconto, cercando noi stessi di darvi punti fermi sulla vita della città, sulle sue nuove trame.

È una nuova sfida, curiosa e stimolante. Ora, solo ora forse, abbiamo capito che non potremo più tornare al Mi-Tomorrow del 2019. Ma – se il destino, la scienza, il buonsenso lo vorranno -, nemmeno del 2020. È un’era inedita, noi ci saremo. Per il nono anno. E ci sembra già una meravigliosa notizia. Torniamo a sfogliarci l’11 gennaio, ma le notizie continuano tutti i giorni, come sempre, su mitomorrow.it.

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...