33.2 C
Milano
02. 07. 2022 17:13

Qui, sulle ceneri di luoghi dismessi: i voti del Fantamunicipio #5

Quinto appuntamento con il FantaMunicipio, il primo dopo il cambio della guardia alle presidenze: rigenerazione è la parola d'ordine

Più letti

Due aree da lungo tempo abbandonate e in attesa di un futuro sono finalmente pronte a un rilancio che promette di avere un impatto positivo su tutto il circondario. Parliamo dei Municipi 8 e 9 di Milano, nello specifico dei destini dell’area dell’ex Tiro a Segno della Cagnola e dell’ex caserma Mameli.

Sorgeranno rispettivamente il Consolato degli Stati Uniti (che diventerà un punto di riferimento per tutta l’Italia del Nord) e un nuovo quartiere con appartamenti in housing sociale, oltre ad alcuni centri di socialità aperti al quartiere ma ancora da identificare. Un aspetto positivo comune ai due interventi: nel primo caso il recupero della splendida palazzina in stile liberty, nel secondo il mantenimento degli alberi (inizialmente ne era previsto l’abbattimento).

Municipio 1
Rilancio per la Velasca
Voto 8

Ultimata la copertura della Torre Velasca che segna l’inizio dei lavori di riqualificazione dell’edificio. Il progetto di recupero, in dialogo con la Sovrintendenza, prevede la conservazione dell’iconica facciata e la riqualificazione del contesto urbano circostante. Non vediamo l’ora di vedere l’intera piazza pedonalizzata e vissuta in attesa del rilancio dell’adiacente via Pantano, di piazza San Nazaro in Brolo, di via Larga e via Albricci. Fine lavori nel 2023.

Municipio 2
Assegnati i box del Buco
Voto 8,5

Torniamo a parlare del cosiddetto Buco di via Mosso, una traversa di via Padova. Un luogo abbandonato, per il quale alcune associazioni di zona (Villa Pallavicini si è fatta carico della richiesta formale) decisero di presentare al Comune la domanda di assegnazione dei box. Lo scopo era di adibirli a rimessa per mobili lasciati in buono stato da consegnare a persone in difficoltà. L’obiettivo è stato raggiunto: negli scorsi giorni sono state consegnate le chiavi.

Municipio 3
Dove arriverà la tattica
Voto 8

Dopo l’inaugurazione dell’intervento di urbanistica tattica in piazzale Bacone, il Municipio si concentrerà sulle altre proposte pervenute nell’ambito di Piazze Aperte: piazza Aspromonte, via Golgi, piazza San Materno al Casoretto e piazza Vigili del Fuoco al Rubattino. In particolare, troviamo decisamente affascinante quello al Casoretto perché valorizzerebbe anche la (splendida) quattrocentesca chiesa sul fronte e sul retro (fino all’incrocio con via Mancinelli).

Municipio 4
Recupero per via Mecenate 95
Voto 7

Novità per il recupero dell’immobile di via Mecenate 95 e via Fantoli 3/5, in abbandono da anni (e un incendio nel 2015 distrusse alcuni locali). L’annuncio è di World Capital RE, che ha venduto il palazzo uffici di 5.800 metri quadri con l’intento di convertire l’immobile da uffici a struttura ricettiva a quattro stelle. La posizione a Taliedo, in un distretto in forte sviluppo immobiliare, è interessante. Siamo, infatti, nelle immediate vicinanze degli studi Rai e del Fabrique.

Municipio 5
Il futuro di via Amidani
Voto 7

Mentre proseguono i lavori del progetto 5Square di via Antegnati, la società Redo Sgr ha acquisito anche gli edifici confinanti per uffici, in abbandono da anni, lungo via Amidani. I palazzi sono scheletri di ligrestiana memoria e diventeranno appartamenti in housing sociale. Un volano che promette di dare una spinta al completamento del PII Monti Sabini, il cui bando di Reinventing Cities è andato deserto. Il progetto, passato in Commissione Paesaggio, ora attende la cantierizzazione.

Municipio 6
L’Arzaga ha la sua piazza
Voto 7

Appena inaugurata la nuova iniziativa di urbanistica tattica tanto in voga negli ultimi anni. L’ultimo intervento ha riguardato piazzetta Santi Patroni d’Italia all’Arzaga. Al posto di un brutto parcheggio a cielo aperto è stata creata una piazza pedonale pitturata a terra e arricchita da rastrelliere, dissuasori temporanei, sedute e altri elementi di arredo. Una volta verificato l’impatto sul quartiere e il gradimento della cittadinanza, si lavorerà per il progetto strutturale definitivo.

Municipio 7
Tiene banco zona San Siro
Voto 6,5

Il progetto per un nuovo stadio in zona San Siro continua a tenere banco e diventerà uno dei primi dossier sul tavolo della giunta entrante. Ma, come sottolinea la nuova presidente di Municipio Silvia Fossati, la questione è ben più ampia e riguarda un’intera zona residenziale lungo la quale si sviluppa un sistema di parchi da tutelare. A partire dal parco dei Capitani adiacente a San Siro. No a divieti pregiudiziali, ma Milano deve affrontare questa sfida con ambizione e intelligenza.

Municipio 8
Finalmente il Consolato
Voto 9

Ci siamo: è tempo di cantieri per il futuro Consolato Generale degli Stati Uniti di Milano in realizzazione presso l’ex tirassegno della Cagnola, in piazzale Accursio. La struttura fornirà una piattaforma sicura e sostenibile per la diplomazia degli Stati Uniti alla città e a tutto il Nord Italia e regalerà una spinta all’intera zona. Verrà restaurata anche la palazzina liberty (del 1906), che diventerà una sede espositiva. Il progetto è di 65 milioni di dollari.

Municipio 9
Un quartiere sull’ex Mameli
Voto 7,5

La Giunta comunale ha approvato negli scorsi giorni, nel corso della prima seduta, il Piano Attuativo dell’ex Caserma Mameli di viale Suzzani 125 che rigenererà un grande sito militare (l’area è di oltre 100mila metri quadri) da tempo dismesso e non accessibile. Cosa avremo? Residenza sociale convenzionata in affitto e in vendita, verde (e si manterranno le piante lungo Suzzani e Gregorovius) e dei centri di socialità ancora in corso di valutazione. Le proposte non sono mancate.

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...