29.5 C
Milano
21. 07. 2024 20:53

La nota pizzeria milanese chiude per le feste: «Stiamo tutti in famiglia». Ma…

Il ristorante di Cassina de' Pecchi non aprirà ai clienti nelle giornate del 24, 25, 26 e 31 dicembre e dell'1, 2 e 3 gennaio

Più letti

PizzAut, la pizzeria milanese fondata da Nico Acampora e gestita da ragazzi autistici, resterà chiusa durante le festività. Il ristorante di Cassina de’ Pecchi non aprirà ai clienti nelle giornate del 24, 25, 26 e 31 dicembre e dell’1, 2 e 3 gennaio. La decisione è stata presa per consentire a pizzaioli e camerieri di poter passare le festività natalizie in compagnia dei propri cari.

Pizzeria milanese chiusa, il messaggio

«In molti mi stanno chiedendo se PizzAut sarà aperta a Natale e a Capodanno organizzando i classici cenoni – scrive Nico Acampora sul profilo Facebook di PizzAut -. Io sono contento di queste richieste che vivo come dimostrazioni d’affetto ma ho preso un decisione già lo scorso anno. In molti mi scrivono dicendomi che il ristorante lavorerebbe tanto e sarebbe pieno».

pizzaut monza

Pizzeria milanese: «Restiamo in famiglia»

«PizzAut rimarrà chiusa – ha però precisato il proprietario della pizzeria -. Il ristorante sarà chiuso per consentire ai suoi meravigliosi ragazzi e dipendenti di trascorrere le festività con i propri genitori ed in famiglia. Saremo chiusi il 24/25/26 dicembre oltre al 31/1/2/3 gennaio. Noi saremo chiusi per stare in famiglia. Ma voi stateci vicino, perché anche voi siete un po’ la nostra famiglia».

PizzAut Monza, la pizzeria milanese sbarca in Brianza

La pizzeria milanese intanto si sta preparando per espandere ancora di più il suo progetto, aprendo un nuovo locale a Monza. PizzAut Monza sarà realizzato all’interno dell’Energy Spring Park di viale Campania, in un’area di 1200 mq. L’apertura è fissata per il 2 aprile 2023, data non casuale: in quel giorno infatti si celebra la Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo.

Pizzeria milanese, un aiuto ai ragazzi autistici

«Potremo far lavorare altri 25 ragazzi autistici, dando loro dignità, competenze e speranza di un futuro migliore – ha commentato Acampora -. Faremo Aut Academy, un’accademia formativa dove poter formare altri ragazzi autistici al mondo della ristorazione. Costruiremo due alloggi come Palestra di Autonomie, dove potranno sperimentare la vita autonoma. Un ristorante di 1200 metri quadrati vuol dire un investimento importante e per portarlo avanti abbiamo bisogno dell’aiuto delle imprese e dei privati».

In breve

Il Municipio 1 vince il FantaMunicipio 2024, il presidente Abdu: «Tuteliamo le identità dei singoli quartieri»

Il FantaMunicipio di Mi-Tomorrow di quest’anno ha visto trionfare il Municipio 1 guidato dal 2021 dal presidente Mattia Abdu...