15.8 C
Milano
10. 05. 2021 06:22

Scuola, le varianti Covid proccupano. Miozzo (Cts): «Se i ragazzi sono portatori si deve chiudere»

Il coordinatore Cts paventa una nuova chiusura delle scuole dettata dalla diffusione delle varianti Covid

Più letti

Dopo il focolaio di Bollate che ha comportato la chiusura di tre istituti nell’hinterland milanese, interviena il coordinatore del Cts, Agostino Miozzo, sui pericoli legati alle nuove varianti e alla diffusione dei contagi nella scuola.

Le dichiarazioni. «Se l’evoluzione della pandemia evidenzia rischi reali all’interno delle scuole, non possiamo ignorarli – ha dichiarato Agostino Miozzo -. Dobbiamo però dimostrare che questa nuova variante può ostacolare la normale attività scolastica. Se anche nel nostro Paese si evidenzierà che ragazzi e bambini sono portatori certamente si deve chiudere, anche se questa prospettiva mi provoca un grande dolore».

scuola unione studenti milano

Miozzo invoca anche provvedimenti drastici per ottenere i risultati più efficaci contro il virus. «Un lockdown totale per altri due mesi, ma non possiamo permetterci questa terapia – ha aggiunto -: il Paese è in grave sofferenza con milioni di persone in stato di assoluta precarietà e il governo non è in grado di supplire alle necessità».

Secondo il coordinatore del Cts sarebbe anche a rischio la riapertura serale dei ristoranti: «Sarebbe anche possibile se solo fossimo in grado di garantire un rigoroso meccanismo di controlli, cosa che fino ad ora non è stato».

 

 

In breve

Festa Inter, tifoso perde il treno e va a prostitute: accoltellato

Ieri è andato in scena una nuova festa per l'Inter scudettato. Tra i tifosi in festa a Milano anche...