24.4 C
Milano
19. 07. 2024 08:03

Case popolari, il grande piano del Governo per evitare la fuga da Milano

Lo ha annunciato il ministro delle infrastrutture Matteo Salvini, a margine di un incontro alla sede Aler di Milano

Più letti

La fuga da Milano è già cominciata ma il Governo sta pensando ad un grande piano per le case popolari, per evitare che le grandi città come il capoluogo lombardo si svuotino. Lo ha annunciato il ministro delle infrastrutture Matteo Salvini, a margine di un incontro alla sede Aler di Milano.

Case popolari, l’annuncio di Salvini

«Il ministero delle infrastrutture tornerà a occuparsi di casa – ha assicurato il leader della Lega -. Chi mi ha preceduto non lo aveva come priorità, per me lo sarà. Mi piacerebbe coinvolgere comuni, regioni e enti locali come si faceva qualche decennio fa, perché il costo della vita è insostenibile, soprattutto nelle grandi città. Sono felice che a Milano il mattone stia volando, ma se uno prende mille euro di stipendio al mese, da Milano e da Roma deve scappare. Quando non ci sono paginate di giornali, occupazioni, sindacati degli inquilini, manifestazioni di proteste, vuol dire che la gestione è buona. Diminuiscono le occupazioni e coloro che non pagano”.

sala

Case popolari, i prezzi a Milano

Quel che è certo intanto è che i prezzi delle case a Milano si fanno sempre più alti, in un’escalation che sembra non volersi fermare e che rendono la città la più costosa d’Italia e ormai off limits per tanta gente con stipendi “normali”. Come riportato dal report dell’ufficio studi del gruppo Tecnocasa, negli ultimi dieci anni i prezzi sono aumentati del 19,3% ma dal 2017 al 2022 le case hanno accresciuto il loro valore del 43,2%.

Case popolari, Milano e periferia

Negli ultimi cinque anni, da quando a Milano i prezzi hanno iniziato a crescere, gli immobili in periferia si sono rivalutati di più rispetto alla media cittadina e, allo stesso tempo, si è segnalato uno spostamento di richieste verso l’hinterland della città. Le periferie di Milano sono cresciute del 49%, a essere scelte, anche in questo caso, sono state soprattutto quelle collegate dalla metropolitana (San Siro), Cenisio, Forlanini, Baggio, Bicocca, Forze Armate, Niguarda.

Case popolari, si cerca nell’hinterland

Anche l’hinterland di Milano ha beneficiato di questo aumento dei prezzi, con un +8,5% negli ultimi cinque anni. Si sono preferiti i comuni ben collegati con la metropolitana ma anche quelli che non ne erano provvisti hanno avuto un buon riscontro, se si considera che acquistando nell’hinterland si arriva a risparmiare mediamente tra il 50 e il 60%. A trasferirsi sono stati prevalentemente giovani che hanno lasciato una situazione di affitto per acquistare oppure famiglie che hanno realizzato un acquisto migliorativo (una camera in più oppure uno spazio esterno).

In breve

FantaMunicipio #38: mai come quest’anno Milano da numero uno, vince il Municipio 1

In una agguerrita edizione del FantaMunicipio è il Municipio 1, quello del centro storico, guidato dal presidente Mattia Abdu...