24.5 C
Milano
13. 07. 2024 22:00

Salt Bae, il macellaio turco bandito dagli Stati Uniti pronto ad aprire un nuovo ristorante a Milano

La sua carne d'oro potrà essere mangiata dai fortunati che se lo potranno permettere

Più letti

Salt Bae è l’uomo del momento, ma non per meriti culinari. La sua presenza in campo dopo il termine della finale dei Mondiali di calcio in Qatar è diventata un caso. Le foto del celebre macellaio turco, imprenditore di successo che ha aperto una catena di ristoranti dai prezzi folli e quindi solo per Vip e ricconi, hanno fatto il giro del web.

Salt Bae, Qatar 2022

Salt Bae è riuscito (non senza fatica, visto che il diretto interessato era ovviamente preso a festeggiare il trionfo iridato) a farsi scattare anche una foto con Lionel Messi, oltre che con la Coppa del Mondo, finita misteriosamente tra le sue mani. Il badge al collo lo ha di fatto autorizzato a stare dov’era ma la Fifa ha aperto un’indagine interna.

Salt Bae
Salt Bae

Salt Bae, Usa 2023

In molti non hanno preso bene la sua presenza in Qatar, anche se non è stata sorprendente visto che sia lo stesso Messi che il presidente della Fifa Infantino hanno mangiato da lui. Gli organizzatori della US Open Cup, la coppa nazionale ad eliminazione diretta seconda solo alla Major League, lo hanno comunque bandito dai loro campi per l’edizione 2023.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Salt Bae a Milano

Nel frattempo però il macellaio turco si può consolare con l’ormai prossima apertura del suo nuovo ristorante, in centro a Milano. La sua carne d’oro (non solo come prezzo, ma anche per le celebri scaglie) potrà essere mangiata dai fortunati che se lo potranno permettere in piazza San Sabila, dove nel 2023 arriverà anche la nuova M4.

 

In breve

FantaMunicipio #38: mai come quest’anno Milano da numero uno, vince il Municipio 1

In una agguerrita edizione del FantaMunicipio è il Municipio 1, quello del centro storico, guidato dal presidente Mattia Abdu...