1.8 C
Milano
01. 12. 2022 06:37

Sicurezza a Milano, lo sfogo di Chiara Ferragni: «Troppa violenza, mi appello a Sala»

Lo sfogo social dell'influencer che chiede aiuto al primo cittadino

Più letti

Quando Chiara Ferragni pone un tema sui social, vuol dire che potenzialmente arriva a 27,5 milioni di follower e a tutti i media che ne riportano il pensiero.

Chiara Ferragni: «Situazione fuori controllo a Milano, bisogna fare qualcosa»

Uno degli ultimi post della influencer ha suscitato un dibattito sulla questione sicurezza a Milano. «Sono angosciata e amareggiata – ha scritto su Instagram – dalla violenza che continua a esserci a Milano. Ogni giorno ho conoscenti e cari che vengono rapinati in casa, piccoli negozi al dettaglio di quartiere che vengono svuotati dell’incasso giornaliero, persone fermate per strada con armi e derubate di tutto. La situazione è fuori controllo. Per noi e i nostri figli abbiamo bisogno di fare qualcosa. Mi appello al nostro sindaco Beppe Sala».

chiara ferragni Chiara Ferragni ha taggato il primo cittadino nel suo messaggio, assicurandosi (ma sarebbe probabilmente accaduto anche senza il tag) che il messaggio arrivasse a destinazione. Come ha detto di recente la senatrice a vita Liliana Segre, l’influencer «parla ai giovani» ma è in realtà una cassa di risonanza per tutta la popolazione social.

Chissà che sempre a mezzo social non arrivi a stretto giro di posta la replica del primo cittadino, a cui l’opposizione nei mesi scorsi non ha risparmiato attacchi proprio sul tema sicurezza. In tal senso va detto che solo pochi giorni fa il Comune di Milano ha inserito in organico 67 nuovi agenti di polizia locale e altri 100 dovrebbe ingaggiarli entro fine 2022. In cinque anni, quindi entro il 2027, l’organico dovrebbe accoglierne 500 in più in totale.

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...