2.6 C
Milano
19. 01. 2022 02:23

Morti nelle Rsa, Fontana: «Sul Trivulzio c’è stata una speculazione indegna»

Le dichiarazioni del governatore dopo la richiesta di archiviazione della Procura sul caso delle morti nelle Rsa: «Sono lutti dovuti a una battaglia che abbiamo combattuto con tutte le forze»

Più letti

Nella giornata di ieri la Procura di Milano ha chiesto l’archiviazione della causa sulle morti nel Pio Albergo Trivulzio ed in altre strutture durante i mesi più bui della pandemia. Questa mattina anche il presidente della Regione, Attilio Fontana, è intervenuto sulla questione durante la trasmissione Mattino 5.

Fontana: «Sempre stato tranquillo»

Il governatore continua a difendersi sulla gestione sanitaria nei primi mesi del lockdown. «Sul Trivulzio c’è stata una speculazione indegna – ha dichiarato -, sono stati pubblicati degli articoli assolutamente vergognosi».

fontana zona bianca

Fontana ha anche affermato di aver sempre confidato nel lavoro della magistratura per far luce sui quei tragici mesi segnati dalle morti e dalla diffusione senza sosta del virus. «Io ero tranquillo sulle indagini. Quello che forse la gente fatica a ricordare – ha aggiunto  – è che abbiamo attraversato una tempesta che si è scatenata sul nostro territorio per la prima volta al mondo, perché dalla Cina noi non avevamo nessuna notizia. Si è scatenata con una violenza inaudita e abbiamo dovuto reagire con le poche armi di cui disponevamo».

Il n. 1 lombardo si è dichiarato felice che sia stata anche “assolta” la dirigenza del Trivulzio. «Sono molto contento per l’ex dg Giuseppe Calicchio e per tutte le persone che erano indagate perché è la dimostrazione della serietà e della professionalità con cui è stato gestito il Pio Albergo Trivulzio – ha concluso Fontana -. E sono anche contento umanamente di sapere che non ci sono responsabilità. Sono lutti dovuti a una battaglia che abbiamo combattuto con tutte le forze».

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...