5.3 C
Milano
06. 12. 2021 11:55

Scatta il countdown per l’Artigiano in Fiera: tante novità per la 25esima edizione

Otto giorni al ritorno in presenza di Artigiano in Fiera: sette padiglioni, 80 Paesi e dimensione “phygital”

Più letti

Per la venticinquesima volta Artigiano in Fiera torna ad appassionare con tutta la sua carica di positività, bellezza e bontà. La manifestazione è in programma da sabato 4 a domenica 12 dicembre 2021, a Fieramilano (Rho), tutti i giorni dalle 10.00 alle 23.00 con invito gratuito da scaricare sul sito artigianoinfiera.it.

«Artigiano Fiera, finalmente!», la fiera torna in presenza

“Artigiano in Fiera: Finalmente!” è il claim della campagna di comunicazione dell’evento per sottolineare il ritorno della manifestazione B2C più amata e partecipata. “Finalmente gli artigiani tornano a presentare il loro lavoro al grande pubblico.

«E finalmente il pubblico può tornare ad ammirare i prodotti di questo lavoro – spiega il presidente di Ge.Fi. Gestione Fiere Spa, Antonio Intiglietta -. L’esclamazione “Finalmente!” incrocia così due esigenze, che sono poi le due anime di Artigiano in Fiera: gli artigiani e i visitatori, sintesi ideale del bisogno umano di vivere in comunità per esistere, per lavorare e per vivere. La necessità di questo incontro e di questo rapporto torna così a compiersi dopo mesi in cui ognuno ha avvertito la mancanza dell’altro».

Le novità

Dal 2020 Artigiano in Fiera è anche una piattaforma digitale, moderna e integrale, che ha l’obiettivo di agevolare la comunicazione tra artigiani e pubblico, offrendo così la straordinaria opportunità di continuità nella relazione oltre l’evento fisico. Si tratta della modalità più moderna di fare fiere, dove l’incontro tra espositori e visitatori rilancia la relazione oltre i 9 giorni.

Quest’anno, infatti, il viaggio in Artigiano in Fiera inizia prima: scaricando l’app ufficiale per scoprire tutti dettagli sull’evento, registrare e conservare l’invito gratuito, pianificare la propria visita consultando l’elenco e i dettagli sui territori e sugli artigiani presenti. Ma è un viaggio, che dura tutto l’anno, attraverso la conoscenza continua delle aziende presenti sulla più grande piattaforma digitale del mondo interamente dedicata alla micro impresa.

E così come la fiera è una piattaforma di relazione fisica, dove il pubblico può anche comprare prodotti, analogamente la piattaforma è l’espressione di una relazione digitale, dove è anche possibile acquistare prodotti.

I numeri

Quest’anno Artigiano in Fiera si svilupperà su 7 padiglioni del polo di Fieramilano (Rho), con 1.800 espositori e 80 Paesi del mondo presenti e rappresentati, con 29 ristoranti e 18 luoghi del gusto. Ci sarà tutta l’Italia al gran completo, con tutte le sue venti Regioni, così come una significativa area dedicata all’Europa dove spicca la Francia, ma anche l’Ungheria, la Spagna, il Portogallo, la Turchia e Malta.

Dal Nord Africa ci saranno i ritorni del Marocco e della Tunisia e il debutto dell’Algeria presente per la prima volta in Artigiano in Fiera. Sempre dall’Asia si segnalano le partecipazioni di India, Iran, Indonesia e Nepal, mentre un’altra grande novità è rappresentata dalla partecipazione dell’Arabia Saudita, per la prima volta ad una fiera europea su iniziativa del Ministero della Cultura per presentare le proprie tradizioni con un’area dedicata agli eventi e agli show-cooking. E ancora dalle Americhe, tra i vari Paesi presenti, arriveranno gli artigiani del Messico, Cuba, Colombia e Argentina.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...