33.2 C
Milano
02. 07. 2022 16:25

Alla scoperta dei candidati al Milanese del 2021: lo spiderman Mattia Villardita

Alla scoperta dei dieci candidati del contest "Il Milanese del 2021" lanciato da Mi-Tomorrow: ecco lo spiderman Mattia Villardita

Più letti

Mattia Villardita indossa un costume rosso cosparso di ragnatele e una maschera sul viso: vestito da Spiderman, con i suoi super poteri fa brillare i sorrisi dei bambini ricoverati nei reparti pediatrici degli ospedali di tutta la penisola. Mattia ha trascorso gran parte della sua infanzia in ospedale: da questa esperienza nasce il suo progetto – obiettivo chiamato “Supereroi in corsia”, che alleggerisce, con questa invenzione fiabesca di Spiderman in corsia, il tempo dei bambini che, come lui, stanno trascorrendo la loro infanzia in ospedale.

Vita di Mattia Villardita: come realizzare un sogno

Classe ’92, origini liguri e un’infanzia con gravi problemi di salute, Mattia Villardita ha scelto, col progetto “Supereroi in corsia”, di realizzare il suo sogno di bambino: col suo travestimento da Spiderman, si trasforma in un supereroe che dà forza e coraggio ai bambini malati, nella loro lotta quotidiana. Nel tempo in cui mette a riposo i superpoteri, fa l’impiegato terminalista in Liguria. Da bambino sognava di diventare un calciatore, ma i medici gli sconsigliarono d’intraprendere la carriera calcistica a causa dei suoi problemi di salute.

 



I super poteri di Mattia Villardita sono nazionalmente riconosciuti e, da qualche mese, premiati: lo Spiderman dei reparti pediatrici è stato elogiato da Papa Francesco per la sua iniziativa e, lo scorso novembre, per via dei suoi meriti nel campo sociale e benefico, ha ricevuto il titolo di Cavaliere della Repubblica da parte del Presidente Sergio Mattarella. Papa Francesco gli ha donato un rosario che lui porta sempre con sé.

Tutti vogliono il supereroe del sorriso

Questo novembre il Presidente Mattarella gli ha conferito questa onorificenza per “l’altruismo e le fantasiose iniziative con cui contribuisce ad alleviare le sofferenze dei più giovani pazienti ospedalieri”. Sempre nel 2021, ha partecipato a “Tu sì que vales” e ha vinto il Premio Tim Vision da 30 mila euro grazie alla sua commovente storia. Il suo impegno come volontario ha ispirato tanti altri spiderman a fare la stessa cosa e a dare vita ai cosiddetti “supereroi in corsia”.

“Quando ero bambino e fino a 19 anni sono stato un paziente del Gaslini di Genova. Lì ho conosciuto il dolore, ma soprattutto l’amore della mia famiglia e dei miei amici che mi sono stati vicini in uno dei momenti più brutti della mia vita”, ha dichiarato proprio a “Tu sì que vales”. E ha aggiunto: “Le giornate erano lunghe e la sofferenza davvero tanta. Guardando fuori dalla finestra immaginavo Spiderman, il mio supereroe preferito, arrivare anche solo per un saluto. Purtroppo non è mai successo”.

Della vita privata di Mattia Villardita si sa pochissimo: sul suo profilo Instagram condivide solo il suo lavoro da supereroe, e sulla sua intimità preferisce mantenere il massimo riserbo.

Ad agosto Spiderman – in arte Mattia Villardita – ha fatto visita ai bambini ricoverati nel reparto di Pediatria dell’ospedale Niguarda di Milano. In occasione della Giornata mondiale dedicata a Spiderman, Mattia ha scelto di andare a salutare i piccoli ricoverati: per farlo è entrato, aiutato dai vigili del fuoco, direttamente dalla finestra del secondo piano del reparto.

“Peter Parker mi piace, perché crede nell’amicizia e nella famiglia ed è un ragazzo normale come me, che ho sofferto e mi sono rialzato”, ha raccontato in quell’occasione Villardita.

Questo dicembre inoltre, Chiara Ferragni e Fedez lo hanno invitato a casa per organizzare una sorpresa a loro figlio Leone, da sempre grande fan di Spiderman.

Invasione di Spiderman al Niguarda di Milano

A fine mese, giovedì 30 dicembre, sempre all’ospedale Niguarda di Milano è prevista un’invasione di Spiderman per le corsie di reparto: l’invasione avverrà in occasione della proiezione del film Spider-Man No Way Home presso la sala di MediCinema dell’ospedale.

Prima della proiezione del film, Mattia Villardita, scortato da alcuni colleghi supereroi, porterà personalmente alcuni regali ai bambini ricoverati in pediatria: ognuno di loro infatti riceverà un costume da Spider-Man dal primo Spiderman d’Italia. E, nella sala MediCinema sarà possibile scattarsi foto ricordo uniche col proprio supereroe. La degenza in ospedale è sempre difficile, ma lo è soprattutto per i più piccoli, e il progetto dei “Supereroi in corsia” è un modo per infondere coraggio e donare un po’ di gioia ai bambini in una fase difficile della loro vita.

L’invasione di Spiderman del Niguarda sarà possibile grazie a MediCinema Italia, associazione no profit che opera negli ospedali con la cineterapia come strumento di cura: con attività mirate, come il cinema, i laboratori artistici ed eventi ludico-culturali, l’associazione si impegna a mantenere e migliorare lo stato psico – fisico dei piccoli pazienti.




This poll is no longer accepting votes

Chi è stato secondo voi il Milanese del 2021?
spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...