12.5 C
Milano
26. 09. 2020 08:00

Lombardia, arriva l’infermiere di famiglia

La nuova figura opera anche in particolari condizioni epidemiologiche, per il tracciamento dei contagi

Più letti

Don’t stop MI now: in quattromila al via della Salomon Running

Dopo la StraWoman, Milano continua a rimettersi in moto. Il 27 settembre toccherà all’ultima corsa podistica in città per questo...

Movida Alert: dalla pizza con tanta mozzarella di Filante alla riapertura di Mi View Restaurant

Dalla pizza con tanta mozzarella di Filante alla riapertura di Mi View Restaurant. Ecco gli eventi culinari e i locali...

Bollettino regionale, lieve miglioramento nelle strutture ospedaliere: Milano, +104

I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore in Lombardia sono 20.431: i positivi riscontrati sono 277, di cui 55 “deboli”,...

Anche in Lombardia, come nel resto d’Italia, è stato dato il via libera all’infermiere di famiglia e comunità.

Lombardia, arriva l’infermiere di famiglia

La figura dell’infermiere di famiglia è stata inserita nel Patto per la salute ed è prevista dalla legge 77/2020, quella che ha convertito il decreto Rilancio emanato dal governo. Le Regioni hanno messo a punto un documento che equipara questa nuova professionalità su tutto il territorio nazionale.

Nuova figura. Il documento delle Regioni chiarisce bene cosa è, cosa non è, e quali sono le potenzialità e le peculiarità anche formative, organizzative e collaborative di questa figura, che di fatto esiste da anni in molte realtà locali, ma che ora viene codificata, organizzata, normata e formata in tutte le Regioni.

Ruolo. Ma chi è l’infermiere di famiglia e comunità? Si tratta di un professionista della salute che riconosce e cerca di mobilitare risorse all’interno delle comunità, comprese le competenze, le conoscenze e il tempo di individui, gruppi e organizzazioni della comunità per la promozione della salute e del benessere in un determinato contesto territoriale. Cerca di aumentare il controllo delle persone sulla loro salute. È quindi un professionista di riferimento per tutta la popolazione, con particolare attenzione alle fragilità. Per questo la sua presenza è fondamentale, soprattutto durante l’emergenza coronavirus.

Casi particolari. In particolari condizioni epidemiologiche, quale quella da coronavirus appunto, l’intervento dell’infermiere di famiglia può essere orientato alla gestione di un target di popolazione specifica, ad esempio per il tracciamento e monitoraggio dei casi di Covid-19, in collaborazione con medici di medicina generale e Igiene pubblica e nelle campagne vaccinali.

Proattivo. Il nuovo infermiere lavora quindi in modo proattivo: non aspetta solo le prescrizioni, ma intercetta autonomamente i suoi assistiti di cui conosce le problematiche di salute. L’obiettivo del suo inserimento normativo è proprio quello di potenziare e sviluppare la rete sociosanitaria con un’azione che si sviluppa dentro le comunità e con le comunità.

Tanti compiti.
L’infermiere fa quindi una valutazione dei bisogni di salute; prevenzione primaria, secondaria e terziaria; conosce i fattori di rischio prevalenti nel territorio di riferimento, la relazione d’aiuto e l’educazione terapeutica; stende piani assistenziali infermieristici, individua quesiti di ricerca infermieristica.

Riferimento. Ma orienta anche ai servizi, fa una valutazione, indicazione e prescrizione dei presidi necessari. Monitora l’aderenza terapeutica, l’empowerment e valuta i sistemi di tele monitoraggio. È lui che attiva consulenze infermieristiche, si occupa della formazione dei caregiver e delle persone di riferimento. Soprattutto collabora a strategie assistenziali di continuità ospedale-territorio, definisce e contribuisce a protocolli, procedure, percorsi e progetta e attua gruppi di auto mutuo aiuto.

220

le assunzioni di infermieri di famiglia previste in Lombardia

30 euro

il compenso orario inclusivo degli oneri riflessi

35

il monte ore massimo settimanale

infermiere di famiglia
infermiere di famiglia

In breve

Una barella innovativa al San Carlo

Dopo le numerose donazioni dei mesi scorsi, Verallia ha consegnato al San Carlo una barella "camera" Isoark N36-7, di...

Movida Alert: dalla pizza con tanta mozzarella di Filante alla riapertura di Mi View Restaurant

Dalla pizza con tanta mozzarella di Filante alla riapertura di Mi View Restaurant. Ecco gli eventi culinari e i locali da scoprire a Milano. Movida Alert: dalla...

Bollettino regionale, lieve miglioramento nelle strutture ospedaliere: Milano, +104

I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore in Lombardia sono 20.431: i positivi riscontrati sono 277, di cui 55 “deboli”, con un’incidenza dell’1,3% rispetto ai...

“Curiamo la scuola”, il primo corteo degli studenti milanesi ai tempi del Covid

Gli studenti sono tornati in strada. Questa mattina in piazza Cairoli a Milano si sono radunati circa 400 studenti per sfilare fino in piazza...

Ricco palinsesto di VerdeMilano tra inaugurazioni, workshop e divertimento per le famiglie

Tante attività e incontri per discutere insieme i grandi temi legati alla sostenibilità ambientale. Sotto l’insegna di VerdeMilano domani e domenica va in scena la...

Potrebbe interessarti