4.8 C
Milano
28. 01. 2022 23:59

Milano, blocchi stradali per impedire di raggiungere la conferenza sul clima

In azione la Climate Justice Platform, che ha bloccato tre incroci in città per impedire l’ingresso alla pre-cop.

Più letti

La Climate Justice Platform, il giorno dell’inaugurazione del Climate Camp a Milano, ha bloccato tre incroci nella città di Milano per impedire l’ingresso alla pre-cop. Uno dei blocchi è già stato aggredito dalla polizia, le foto che vedete qui sotto sono del blocco presente fuori dalla fermata della metropolitana di Amendola, sulla linea rossa, la M1. 

Blocchi stradali in città per impedire di raggiungere la conferenza sul clima 

I blocchi stradali sono accompagnati da striscioni a terra, sulle strisce pedonali, con scritto: «Milano blocca chi devasta il pianeta. Climate Justice Platform». L’obiettivo è vietare l’accesso al Mico, sede della conferenza sul clima, a chi distrugge il pianeta: «OSTRUZIONE A DRAGHI – si legge su Facebook – Il cambiamento climatico è una realtà oggettiva che investe le nostre vite anche quando non ce ne accorgiamo. I leader globali, rinchiusi nei palazzi blindati della Precop che si sta per svolgendo qui a Milano, stanno discutendo in maniera troppo lenta e poco incisiva, su conversione energetica e clima. Si tratta di risoluzioni che indicano l’impresa privata come motore principale del cambiamento, una narrazione che vuol dire privatizzare i profitti e scaricare su di noi i costi. L’ultimo smacco alla maggioranza della popolazione riguarda i pesantissimi rincari di gas e luce spacciati come una “inevitabile conseguenza della costosa transizione energetica ». Noi non ci stiamo, è inaccettabile che chi lavora paghi i profitti dei giganti dell’energia. NON POSSIAMO RESTARE ZITTI DAVANTI A TUTTO QUESTO. Unisciti a noi, per dire ai potenti: NON PAGHEREMO PER I VOSTRI PROFITTI!».

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...