16.4 C
Milano
27. 09. 2021 06:11

Coronavirus, aggiornamenti dallo sport milanese

Gli aggiornamenti su pallavolo, hockey, baseball e rugby

Più letti

Coronavirus, aggiornamenti dallo sport milanese.

 

 

Pallavolo, stagione annullata. Adesso c’è il nodo contratti

La pallavolo si ferma, la Fipav ha sancito l’annullamento della stagione senza assegnazione né di titoli, né di promozioni e retrocessioni: «La scelta più saggia in questo momento – sottolinea Lucio Fusaro, presidente dell’Allianz Powervolley Milano e membro del CdA di Lega –: sono sempre stato contrarissimo al continuare. Addirittura abbiamo offerto la Powervolley Academy, appena ristrutturata, al Comune se ci fossero state necessita sanitarie per attrezzare un ospedale d’emergenza. La mia idea era consegnare lo scudetto al presidente Mattarella, che poi avrebbe potuto dedicarlo a sua volta a medici, infermieri e operatori sanitari. Perché oggi sono loro i veri campioni». Ora ci sarà da risolvere il problema dei contratti dei giocatori. Il CdA della Legavolley ha dato mandato ad una commissione di portare avanti le trattative con atleti e staff: «Bisogna trovare un’intesa con procuratori e giocatori, questo è chiaro. Di certo dobbiamo trovare un modo per uscirne bene tutti quanti», ha concluso Fusaro.

Hockey: due federazioni, una linea comune

Inline, ghiaccio, pista: due federazioni, tanti sport che hanno deciso di chiudere la stagione a causa dell’emergenza coronavirus. Da una parte la FISR, che al suo interno annovera hockey inline e pista, roller, skateboard, pattinaggio a rotelle. Stagione finita, niente assegnazione titoli e retrocessioni e Milano Quanta che, quindi, rimette nel cassetto il sogno di potersi fregiare della “stella”, quella dei dieci scudetti: la formazione di coach Rigoni è ferma a quota nove e c’erano tutti i presupposti affinché potesse arrivare al decimo titolo. «Faremo di tutto perché ci siano gare di skateboard, freestyle e pattinaggio artistico, dobbiamo preparare i nostri atleti per le Olimpiadi 2021», le parole del presidente federale, Sabatino Aracu. Sulla stessa lunghezza d’onda anche la FISG, che coordina le attività di hockey ghiaccio, short track, pattinaggio sul ghiaccio e quant’altro. Anche qui stagione finita, niente assegnazione titoli e retrocessioni: «Ad oggi non è possibile prevedere una ripresa dell’attività a breve, ma stiamo già valutando diversi scenari per il futuro dei nostri sport», garantisce il presidente federale, Andrea Gios.

Il baseball ripartirà da Codogno

Baseball e softball al via ufficialmente il 14 giugno, coronavirus permettendo: i campionati sarebbero dovuti iniziare nel primo weekend di aprile, la pandemia ha costretto al rinvio. A Codogno, città dalla quale è partita la pandemia in Italia, andrà in scena il derby fra Piacenza e la squadra locale, storica società campione d’Italia nel 1976. «Dev’essere un simbolo di ripartenza», ha ammesso il presidente federale, Andrea Marcon. Codogno che, in Serie B, affronterà Milano Baseball e Ares Milano, che si sfideranno a loro volta nel derby cittadino al Centro Kennedy di via Olivieri subito alla prima giornata.

E i rugbisti consegnano la spesa

di B. Borsani
Più di 20 cussini tra atleti, allenatori e dirigenti ogni giorno a Milano consegnano spesa e pacchi alimentari ai concittadini più in difficoltà grazie al progetto #AiutARCI realizzato in collaborazione con ARCI Milano, Comune e Conad. «Lo facciamo perché, come ci insegna il nostro sport, per andare avanti è necessario il sostegno dei compagni: nessuno deve essere lasciato da solo. Facciamo la nostra parte durante l’emergenza coronavirus per ripartire più forti di prima».

In breve

Bollettino regionale, calano i ricoveri: 110 contagi tra Milano e provincia

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 304 con la percentuale tra tamponi eseguiti (54.810 oggi) e positivi...