2.9 C
Milano
22. 01. 2021 00:05

EurOlimpia in piena corsa: c’è il Valencia

Al Forum palla a due alle 20.45: la squadra di Messina vuole bissare il successo di Madrid

Più letti

Mudimbi, il meltin’pot della musica: «Qui grazie a questa voce»

«Ho capito che potevo farcela quando Radio Deejay ha passato una mia traccia nel programma Asganaway». Da via Massena...

Il Moro, la band del figlio di Iacchetti si presenta: «Dai balconi quella carica giusta»

Nuoteremo in mare - disponibile su tutte le piattaforme digitali – è il nuovo singolo della band milanese Il...

Bollettino regionale, diminuiscono i ricoverati in terapia intensiva: Milano, +248 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 2.234, di cui 119 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Da una spagnola all’altra. Dopo il meraviglioso successo di Madrid di settimana scorsa, questa sera alle 20.45 al Forum di Assago l’Olimpia ospita il Valencia, per una sfida che vale la corsa ai playoff. Entrambe con 10 vittorie all’attivo, le due squadre occupano rispettivamente settimo e ottavo posto della classifica di regular season, inseguendo il gruppetto a 11 successi composto da Zenit S. Pietroburgo, Zalgiris Kaunas e Bayern Monaco.

Avversari. Col Real un’impresa che può cambiare la stagione. La meravigliosa vittoria ottenuta a Madrid settimana scorsa, dove Milano non vinceva dal 2003 in Uleb Cup e dove non aveva mai vinto in Eurolega, ha dato solidità al viaggio europeo dell’AX Armani Exchange, che stasera dovrà fare i conti con una compagine che nutre la medesima ambizione di raggiungere i playoff, ma che è reduce da due ko continentali contro Baskonia e Barcellona.

La squadra di Ponsarnau ha talento, esperienza ed è stata costruita per disputare un’Eurolega di primo piano, esattamente come l’AX. Elementi quali Prepelic, Kalinic e Williams – accostato la scorsa estate anche all’Olimpia – sono la spina dorsale di un gruppo valido e coerentemente ambizioso, cui Datome e compagni dovranno fare attenzione.

Moraschini. Le assenze pesanti di Micov e Shields nella gara di Madrid destavano preoccupazione alla vigilia del match coi blancos, ma il roster lungo di Messina ha dato i frutti sperati, mandando in campo giocatori motivati e in grado di sopperire alle assenze.

Se ci si poteva attendere prestazioni altisonanti da parte dei soliti trascinatori Leday (12 punti), Rodriguez (17) e Delaney (14), la buonissima notizia è arrivata da Riccardo Moraschini. Partito in quintetto, il fresco 30enne di Cento ha disputato una solidissima gara difensiva condita da 10 rimbalzi, che l’hanno fatto spiccare nei giudizi di fine partita tra i protagonisti dell’impresa madrilena.

Una conferma, quella dell’ex Brindisi, che alla seconda stagione milanese si sta ritagliando nuovamente il proprio spazio. Contro Valencia mancherà ancora Shields e si attende la negatività al tampone di Micov, ma Milano sa di poter contare su tutti.

 

In breve

Milano, la rivolta dei centri estetici: «Abusivismo smisurato in zona rossa»

Tra i settori colpiti dall’istituzione della zona rossa in Lombardia ci sono i centri estetici, costretti nuovamente le serrande...

Potrebbe interessarti