11.4 C
Milano
26. 10. 2021 23:01

Covid, l’Ospedale in Fiera pronto a chiudere: ecco quando

Al momento nei moduli della struttura sono presenti solo 9 pazienti

Più letti

L’ “astronave”, così come venne chiamata all’epoca da Guido Bertolaso, sta per chiudere i battenti. I pazienti rimasti all’Ospedale in Fiera sono ormai soltanto nove.

L’Ospedale in Fiera pronto a chiudere

Sui nove moduli aperti nel momenti più critici della pandemia ne sono rimasti attivi ormai solamente tre, nei quali sono i divisi gli ultimi nove pazienti rimasti. Verosimilmente il mese di giugno potrebbe essere l’ultimo mese dell’Ospedale in Fiera, prima – si spera – della definitiva chiusura.

Costruito in soli due settimane, la struttura era dotata inizialmente di 14 posti di terapia intensiva per poi crescere fino a 80 nei mesi successivi. L’ultimo modulo a chiudere è stato l’N lo scorso venerdì. Il reparto era gestito da un equipe dell’Asst di Monza.

«La struttura della Fiera – ha dichiarato il Direttore Generale della ASST Monza Mario Alparone – ha rappresentato un aiuto fondamentale per il sistema sanitario Lombardo. Senza il supporto aggiuntivo del modulo da 14 posti letto in fiera, l’occupazione nei nostri ospedali avrebbe raggiunto livelli non sostenibili: 43 il picco di posti letto per malati di terapia intensiva in un solo giorno raggiunto durante la seconda ondata e 37 quello durante la terza ondata che si aggiungono a quello di 71 pazienti della prima ondata al San Gerardo. Un plauso quindi alla iniziativa dell’Ospedale in Fiera e ha chi ha saputo gestire così bene ambedue i fronti su cui siamo stati impegnati».

La struttura della Fiera comunque non verrà smantellato fino all’autunno prossimo. Si guarda ancora con molta prudenza al futuro, nonostante i segnali incoraggianti dell’ultimo periodo.

 

In breve

“Missile a Salvini”, il giudice archivia: «Un elemento d’arredo»

Il giudice per le indagini preliminari Roberto Crepaldi ha archiviato, su richiesta del pubblico ministero, l'indagine avviata dalla Digos di...