1.6 C
Milano
02. 12. 2020 16:45

“Frida Kahlo – Il caos dentro”, la nuova mostra alla Fabbrica del Vapore

Alla Fabbrica del Vapore un nuovo viaggio sensoriale alla scoperta di Frida Kahlo

Più letti

Citylife, un aggressore cerca di violentarla: lei lo picchia e lo mette in fuga

Il 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, è da poco passata, ma certi pregiudizi e azioni...

Movida Delivery, dalle bontà “made in Sud” al classico panettone

Con i ristoranti chiusi, non resta che ordinare le prelibatezze offerte da Milano direttamente a casa. Ecco la selezione...

Milano, il Comune inventa i “rider della cultura”

I dipendenti del Comune di Milano si trasformano in "rider della cultura". Dallo scorso 27 novembre è attivo il...

«Vi dico: bisogna ancora portare in sé un caos per poter generare una stella danzante», scriveva Friederich Nietzsche, che in questa frase sembra descrivere la complessa natura umana, artistica e spirituale di Frida Kahlo, una figura centrale dell’arte messicana, nonché la pittrice latinoamericana più celebre del XX secolo. Con il marito Diego Rivera, tra i più importanti muralisti del Messico, formano una delle coppie più emblematiche della storia dell’arte mondiale.

“Frida Kahlo – Il caos dentro”, la mostra alla Fabbrica del Vapore

La mostra “Frida Kahlo – Il caos dentro”, in programma alla Fabbrica del Vapore dal 10 ottobre 2020 al 28 marzo 2021, ci racconta l’artista messicana facendoci immergere nella sua vita interiore, attraverso un percorso sensoriale che, con il supporto della tecnologia, dà l’opportunità di osservare da vicino la vita e le opere di Frida, il suo rapporto con Diego Rivera, la sua quotidianità e gli elementi della cultura popolare tanto cari alla pittrice.

Prodotta da Navigare con il Comune di Milano, con la collaborazione del Consolato del Messico di Milano, della Camera di Commercio Italiana in Messico, della Fondazione Leo Matiz, del Banco del Messico, della Galleria messicana Oscar Roman, del Detroit Institute of Arts e del Museo Estudio Diego Rivera y Frida Khalo, la mostra è curata da Antonio Arévalo, Alejandra Matiz, Milagros Ancheita e Maria Rosso e rappresenta un’occasione unica per entrare negli ambienti dove la pittrice visse, per capire, attraverso i suoi scritti e la riproduzione delle sue opere, la sua poetica e il fondamentale rapporto con Diego Rivera, per vivere, attraverso i suoi abiti e i suoi oggetti, la sua quotidianità e gli elementi della cultura popolare tanto cari all’artista.

Un viaggio sensoriale tra i colori della grande artista

Ne scaturisce una mostra di grande impatto emozionale, dove sembra di toccare con mano l’ambiente che circondava Frida e che lei ha posto come variopinta cornice del proprio travaglio interiore.

frida kahlo il caos dentro fabbrica vapore milano

«L’Italia, un paese così importante per la cultura a livello mondiale accoglie con tanta passione la presenza di un’artista messicana da tutti conosciuta – ha commentato la Console Generale del Messico a Milano Marìa de Los Angeles Arriola Aguirre all’anteprima per la stampa di giovedì 8 ottobre – Vorrei ringraziare la Vice Sindaco di Milano Anna Scavuzzo per aver permesso che questo progetto fosse incorniciato nelle mura della Fabbrica del Vapore e che permetterà al capoluogo lombardo di tornare ad essere punto di riferimento dell’arte, oltre che della moda e della cultura».

SCARICA L'AUTOCERTIFICAZIONE SCARICA AUTOCERTIFICAZIONE

In breve

Manca poco al nuovo Dpcm di Natale: le ultime indiscrezioni

Manca ormai pochissimo al nuovo Dpcm: entrerà in vigore il 4 dicembre. Nonostante non vi sia ancora un testo...

Movida Delivery, dalle bontà “made in Sud” al classico panettone

Con i ristoranti chiusi, non resta che ordinare le prelibatezze offerte da Milano direttamente a casa. Ecco la selezione di Mi-Tomorrow dei migliori delivery. DALLA...

Milano, il Comune inventa i “rider della cultura”

I dipendenti del Comune di Milano si trasformano in "rider della cultura". Dallo scorso 27 novembre è attivo il servizio di consegna a domicilio...

Sfratto al Covid Hotel: il Comune si schiera dalla parte del King. Maran: «Vogliamo delle scuse»

Corso Magenta 19: i gestori del King Mokinba Hotel avevano l'intenzione di rendere la struttura un nuovo Covid hotel per la rete di Regione...
00:03:08

In quarantena al Covid hotel: una giornata all’Adriano Community Center

Sono 70 camere e 17 mini appartamenti, 3 piani e oltre 8mila metri quadri all'interno del complesso. La RSA Adriano Community Center, nell'omonima zona...

Potrebbe interessarti