24.7 C
Milano
21. 07. 2024 01:04

Mostre a Milano, le tre da non perdere in questi giorni

Indagini artistiche sul paesaggio e sugli spazi comuni post-pandemici

Più letti

Per l’appuntamento Mostre a Milano, Casa degli artisti presenta un’indagine collettiva post residenza sullo spazio pubblico post-pandemico. Ivanišin Kardum, una delle artiste più interessanti della scena contemporanea croata, rende, invece, omaggio al paesaggio contemporaneo naturale, una riflessione sul cambiamento climatico e sull’importanza del rispetto dell’ambiente. Attraverso gli scatti di Rondino, MUFOCO presenta la sua ricerca sul paesaggio naturale e antropizzato: un continuo studio sulle forme, organiche e astratte, e sulle sostanze di cui si compone la realtà visibile.

 

Mostre a Milano, Sguardi urbani 

Per celebrare la fine della residenza artistica dal titolo Sguardi Urbani, Casa degli artisti ha organizzato una mostra finale a cura di Cecilia Guida, Deborah Maggiolo e Paola Pietronave. Da mercoledì 21 a venerdì 30 giugno, le artiste e gli artisti residenti Alice Bescapè, Serena Crocco, Raffaele Cirianni, Daniele Nicolosi, Ismael Pacheco Condoy, Federica Sasso & Luca Pagan condivideranno le ricerche sviluppate in questo periodo attraverso immagini, testi, suoni, video e altri materiali. Queste giornate, dedicate ai progetti avviati in residenza, saranno accompagnate da attivazioni nei quartieri e nelle aree di interesse identificate dagli artisti, con interventi volti a mettere in pratica le ricerche sviluppate nei mesi precedenti.

Sguardi Urbani è la residenza di ricerca, ideata da Cecilia Guida e coordinata insieme a Valentina Kastlunger, Mattia Bosco e Christian Gangitano per Casa degli Artisti, all’interno della quale, dal 20 febbraio scorso, si è avviata un’indagine collettiva sullo spazio pubblico post-pandemico, con un’attenzione particolare a come i linguaggi dell’arte possono ripensare gli spazi comuni, la vita insieme agli altri esseri viventi e i legami comunitari. La mostra e le attività collaterali sono il dodicesimo e ultimo appuntamento del public program Sguardi Urbani, che ha accompagnato la residenza con una serie di eventi gratuiti e aperti a tutti, come presentazioni delle ricerche degli artisti, talk a partire da pubblicazioni recenti sulle arti nello spazio pubblico, open studio, conferenze, passeggiate collettive e laboratori.

Casa degli Artisti
Via Tommaso da Cazzaniga, angolo Corso Garibaldi, 89
Dal 21 al 30 giugno 2023
Info e orari: casadegliartisti.net

 

 

Mostre a Milano, Katarina Ivanišin Kardum. Naturales Quaestiones 

Mostre a Milano

Una doppia sede espositiva, Fondazione Stelline e il Museo di Storia Naturale di Milano per la mostra Katarina Ivanišin Kardum. Naturales Quaestiones. Un percorso espositivo, omaggio al paesaggio contemporaneo naturale e nello stesso tempo riflessione attualissima sul cambiamento climatico e sull’importanza del rispetto dell’ambiente. Alla Fondazione Stelline sono esposte undici monumentali tele a olio e disegni a carboncino su carta della serie The Same Sky. La serie è il frutto di una ricerca sulle formazioni geologiche delle regioni Dinariche e del Prokletije che l’artista approfondisce dopo l’esperienza del terremoto di magnitudo 5.5 che il 22 marzo 2020 aveva causato enormi danni anche a Zagabria e il cui epicentro era stato individuato a nove chilometri di profondità.

Al Museo di Storia Naturale sono esposte cinque opere realizzate con la tecnica del carboncino su carta che raffigurano i diorami conservati nel Museo di Storia Naturale di Dubrovnik – dove l’artista ha lavorato nella sezione di didattica museale dal 2009 al 2014 – che, inaugurato nel 1872, ha la stessa impostazione ottocentesca del museo milanese fondato nel 1838. Due sezioni unite da una riflessione importante sulla metafora della natura inanimata, che parte da un’osservazione attenta dell’artista che colleziona con passione elementi naturali, alcuni dei quali sono esposti nelle teche in mostra.

Fondazione Stelline/Museo di Storia Naturale
Corso Magenta, 61/corso Venezia, 55
Info e orari: stelline.it – museodistorianaturalemilano.it
Fino al 23 luglio 2023

 

Mostre a Milano, nel corso del tempo 

Mostre a Milano

A un anno dalla sua scomparsa, il Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo rende omaggio a Francesco Radino con la mostra Nel corso del tempo, 70 fotografie selezionate da Roberta Valtorta, tra le oltre 500 presenti nelle collezioni del Museo, conservate in otto differenti fondi fotografici, che datano dal 1970 al 2014. L’insieme restituisce lo sguardo attento e delicato con cui l’autore per molti anni ha indagato il paesaggio antropizzato, la città, l’industria, l’architettura, gli oggetti, gli animali, gli alberi, ogni elemento della natura.

In particolare, sono conservate nelle collezioni del Museo le fotografie realizzate in Cina, in Irlanda per incarico del Touring Club Italiano e quelle dedicate all’ambiente rurale della Lucania, terra d’origine del padre, oltre ad alcune serie realizzate nell’ambito di alcuni degli importanti progetti di committenza pubblica a cui ha partecipato come Archivio dello spazio (Provincia di Milano 1990-1997), Osserva.Te.R. (Regione Lombardia 1999-2000), Paesaggio prossimo (Provincia di Milano 2006-2007), Tramsformazioni (Museo di Fotografia Contemporanea 2005-2008). Infine, una sezione di 28 fotografie inedite dedicate all’ultimo lavoro realizzato in Sicilia nell’autunno 2021 e messe a disposizione dagli eredi completano questa occasione espositiva. Il lavoro, al quale Cristina Omenetto ha dato il titolo di Viaggio in Sicilia, è dedicato all’archeologia e alle forme dell’antico messe a confronto con quelle della natura.

MUFOCO, Museo di Fotografia Contemporanea
via Frova 10, Cinisello Balsamo (Mi)
Dal 17 giugno al 23 settembre
Info e orari: mufoco.org

In breve

Il Municipio 1 vince il FantaMunicipio 2024, il presidente Abdu: «Tuteliamo le identità dei singoli quartieri»

Il FantaMunicipio di Mi-Tomorrow di quest’anno ha visto trionfare il Municipio 1 guidato dal 2021 dal presidente Mattia Abdu...