21.4 C
Milano
02. 08. 2021 23:40

Sergio Escobar lascia il Piccolo: il saluto dello storico direttore artistico

Finisce un’era lunga 22 anni. Il saluto del direttore artistico che successe al grande Strehler

Più letti

Fine di un’era al Piccolo Teatro di Milano, dopo 22 anni lascia il direttore artistico Sergio Escobar.

 

Sergio Escobar lascia il Piccolo

Dimissioni annunciate nel consiglio d’amministrazione dello scorso 9 giugno e ora messe nero su bianco. All’epoca, però, Escobar si era detto disponibile a proseguire il mandato fino al 30 novembre offrendosi così per un congruo periodo di affiancamento al nuovo direttore. Tale disponibilità, però, non viene confermata nella lettera di dimissioni inviata al ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini.

Dimissioni. Nella missiva si legge: «È con questo spirito, che oso definire “di servizio”, che mi accingo a sottoporTi, dopo ventidue anni di appassionante ed appassionato lavoro, le mie dimissioni da Direttore del Teatro, a far data dal prossimo 31 luglio 2020. Sono certo che in questo arco di tempo sarà individuato e nominato un nuovo Direttore che saprà proseguire nella continuità di responsabilità e di rinnovamento di scelte il ruolo del Piccolo Teatro». Una decisione che obbliga il cda ad accelerare i tempi.

Sostituto. Escobar diventa direttore del Piccolo nel 1998 alla morte del grande Giorgio Strehler. I risultati ottenuti in 22 anni sono sotto gli occhi di tutti con una media di pubblico arrivata a toccare le 300mila persone a stagione. Chi lo sostituirà si troverà davanti un compito non facile, visto il momento incerto e pieno di nubi per il mondo del teatro pesantemente colpito dall’emergenza coronavirus. Attualmente al Piccolo è in scena la rassegna Spazi di Teatro nel Chiostro Nina Vinchi.

In breve

Bollettino regionale, tasso di positività in crescita: Milano, +44 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 326 con la percentuale tra tamponi eseguiti (10.511 oggi) e positivi...