22.7 C
Milano
18. 05. 2022 02:59

“Madre”, quando la tecnologia è nemica

In scena stasera, mercoledì, venerdì e sabato

Più letti

“Madre” al Teatro Elfo Puccini

Il Teatro Elfo Puccini torna ad accogliere Marco Martinelli ed Ermanna Montanari. I due artisti portano nella sala Fassbinder Madre realizzato con Stefano Ricci e Daniele Roccato e presentato al Festival Primavera dei Teatri 2020. Sul palco vediamo la storia di un figlio e di un madre caduta in fondo a un pozzo. Non c’è dialogo tra i due, ma un dittico composto da due monologhi, lui che la sgrida e va a cercare gli strumenti per tirarla fuori; lei che in fondo, nel fondo di quel pozzo che pare infinito, confessa di non avere paura, di non sentirsi a disagio.

Nasce così un’allegoria della Madre Terra sempre più avvelenata e di una tecnologia che invece di aiutare con discrezione l’umanità, diventa arrogante e distruttrice, capace di devastare equilibri millenari. Nel testo l’italiano si alterna al dialetto romagnolo per far emergere due figure in bilico tra la realtà cruda dei nostri giorni e i simboli di un futuro minaccioso.

Stasera, mercoledì, venerdì e sabato alle 21.00
Domenica alle 16.30
Teatro Elfo Puccini
Corso Buenos Aires 33, Milano
Biglietti: da 16,50 euro su elfo.org

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...