20.3 C
Milano
27. 05. 2022 06:14

Nuovo dpcm, Green Pass nei negozi dal 1° febbraio: la lista delle attività esentate

Scatta l'obbligo di Green Pass per gli uffici pubblici, le banche, le poste e i negozi

Più letti

Il nuovo dpcm, firmato venerdì mattina dal presidente del Consiglio Mario Draghi con entrata in vigore dal 1° febbraio, prevede una serie di tipologie di attività commerciali dove si potrà accedere senza essere vaccinati o senza effettuare un tampone.

Nuovo dpcm: le regole per entrare nei negozi

Secondo quanto stabilito dal nuovo Dpcm 1° febbraio coloro che non posseggono un Green Pass base potranno accedere ai supermercati e acquistare qualsiasi articolo in vendita, non solo i beni di prima necessità. Lo confermano le Faq del governo: “Coloro che accedono agli esercizi commerciali esenti dal Green pass previsti dall’allegato del decreto del presidente del Consiglio dei ministri 21 gennaio 2022 possono acquistare ogni tipo di merce in essi venduta? Sì, l’accesso ai predetti esercizi commerciali consente l’acquisto di qualsiasi tipo di merce, anche se non legata al soddisfacimento delle esigenze essenziali e primarie individuate dal Dpcm”.

Diverso sarà invece per gli uffici pubblici, le banche, le poste e i negozi, per cui scatterà invece l’obbligo di Green Pass. È saltata infatti la norma presente nella bozza con la quale si considerava come “esigenze essenziali e primarie” anche quelle “indifferibili e urgenti connesse alla riscossione, presso gli sportelli di Poste italiane e degli istituti di credito abilitati, di pensioni o emolumenti comunque denominati non soggetti ad obbligo di accredito”.

nuovo dpcm green pass

Anche per ritirare la pensione negli uffici postali, quindi, sarà necessaria la certificazione verde, dato che nelle categorie con obbligo vaccinale sono inclusi anche gli over 50. Lo stesso vale per l’acquisto di giornali, libri e sigarette.

Il Green Pass base si potrà ottenere tramite la vaccinazione contro il Covid, la guarigione dopo aver contratto il virus, o in alternativa un test molecolare negativo effettuato entro le 72 ore precedenti o un test antigenico effettuato al massimo 48 ore prima. È questa la decisione del nuovo dpcm firmato questa mattina dal premier Draghi.

La lista delle attività commerciali esenti dal nuovo dpcm

  • Commercio al dettaglio in esercizi specializzati e non specializzati con prevalenza di prodotti alimentari e bevande (ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati e altri esercizi non specializzati di alimenti vari).
  • Commercio al dettaglio di prodotti surgelati.
  • Commercio al dettaglio di animali domestici e alimenti per animali domestici in esercizi specializzati.
  • Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati.
  • Farmacie, prodotti sanitari, ottici.
  • Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari.
  • Commercio al dettaglio di medicinali in esercizi specializzati (farmacie, parafarmacie e altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica).
  • Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati.
  • Commercio al dettaglio di materiale per ottica.
  • Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati.
  • Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...