4.2 C
Milano
25. 01. 2022 18:25

Giornata contro la violenza sulle donne: Cologno si riempie di “scene del delitto”

Nastri gialli, sagome gessate e scarpe insanguinate: ecco cosa sta succendo a Cologno Monzese in vista della Giornata contro la violenza sulle donne

Più letti

Nastro giallo per non far avvicinare i curiosi, gesso a delimitare la scena del crimine e scarpe ancora macchiate di sangue. A raccontarla così sembrerebbe una scena oggetto di studio degli esperti di CSI, in realtà e per fotuna, stiamo semplicemente parlando di un’opera di arte urbana pensata in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, che si terrà il prossimo 25 novembre.

Giornata contro la violenza sulle donne: l’opera dell’associazione Mittatron Onlus e del Collettivo Donoma

Le varie “scene del crimine” sono apparse in diversi punti di Cologno Monzese nell’hinterland di Milano. L’intervento di arte urbana, che ha destato particolare scalpore, si intitola “Città Dolente” ed è stato realizzato dall’associazione Mittatron Onlus e dal Collettivo Donoma.

Nonostante la scelta di immagini forti, le opera hanno centrato l’obiettivo: far riflettere sull’aumento dei reati contro le donne. Negli ultimi mesi ci sono stati in Italia ben 74 omicidi di donne, di cui 65 in ambito familiare. Di questi in 46 casi la vittima ha trovato la morte per mano dell’ex partner. Insomma, la Giornata contro la violenza sulle donne anche quest’anno assume un significato sempre più rilevante.

 

 

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...