22.9 C
Milano
28. 06. 2022 05:14

Torre dei Moro, la Procura sequestra il grattacielo

Il pericolo di crolli improvvisi è ancora troppo alto: la decisione della Procura

Più letti

Non finiscono le brutte notizie per gli inquilini della Torre dei Moro, il grattacielo di Milano andato in fiamme lo scorso 29 agosto.

Torre dei Moro: c’è il rischio crolli

Secondo gli ultimi sopralluoghi nel grattacielo sarebbe ancora alto il rischio di crolli dovuti ai danni strutturali causati dal rogo. Per tale motivo la Procura ha disposto il sequestro dell’edificio.

Nel frattempo gli investigatori dei vigili del fuoco hanno depositato la propria relazione a Roma. Tuttavia, si cercano ancora di comprendere le cause del rogo scoppiato al quindicesimo piano della Torre dei Moro. L’ultima ipotesi parla di “effetto lente“, ovvero la sovraesposizione di un vetro ai raggi solari abbia causato una combustione all’interno dell’appartamento.

Unico dato per ora certo è che i rivestimenti esterni della struttura non erano in Alucobond, come dichiarato dall’amministratore della Torre subito dopo l’incendio. Essi erano stati realizzati in materiale plastico, il quale però rispettava le norme in vigore della costruzione e anche le direttive della commessa.

Si attendono evoluzioni e si prolunga anche la sfiancante attesa per gli inquilini costretti al momento a restare in albergo.

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...