29.1 C
Milano
13. 07. 2024 21:00

Guardia medica a pagamento a Milano (ma non per tutti): i prezzi e cosa cambia

Nuove tariffe per i pazienti: la novità sul sito Ats Milano

Più letti

Guardia medica a pagamento da oggi. È questa la grande novità che entra in vigore lunedì 24 luglio 2023. Fino a ieri infatti il servizio era gratuito per tutti, ma da ora le cose cambiano. Ad annunciarlo sono i membri dell’Ats Milano sul loro sito web ufficiale. Vediamo dunque quali saranno i nuovi prezzi e non solo.

Guardia medica a pagamento a Milano: i costi

Ats Milano riporta la grande novità di oggi e rende noti anche quelli che saranno i nuovi prezzi. Attenzione però: vi diciamo subito che la guardia medica a pagamento non è per tutti, ma solamente per coloro che non sono residenti all’interno della Regione Lombardia. Questo servizio ora costa dunque 20 euro per chi lavora, studia o si trova in vacanza nel capoluogo meneghino.

I prezzi aumentano invece per coloro che chiamano un dottore o una dottoressa per un controllo medico a domicilio. Si parla di 35 euro a visita. Anche questa tariffa che riguarda la guardia medica a pagamento a Milano vale per chi non è iscritto al sistema sanitario regionale della Lombardia.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Guardia medica a pagamento

Dunque, da lunedì 24 luglio 2023, il servizio di guardia medica non sarà più gratuito per tutti. A dover pagare la prestazione saranno le persone che non risultano essere residenti all’interno della Regione.

Guardia medica a pagamento: la reazione

I sindacati, alla notizia della guardia medica pagamento, gioiscono e parlano di una vittoria attesa da anni. Come ricorda Giovanni Campolongo di Snami, «l’accordo collettivo nazionale del 2005 prevede che la continuità assistenziale sia rivolta a chi abita nell’ambito territoriale afferente alla sede di servizio».

Campolongo fa riferimento ad un accordo che è stato modificato nel corso degli anni e che però nel 2019 aveva visto una sospensione. Da quel momento e fino a ieri i dottori e le dottoresse hanno visitato i non lombardi in modo gratuito. A partire da oggi però cambiano le carte in tavola. La nuova norma è molto chiara: riporta esplicitamente la tariffa extra per i pazienti non residenti in Lombardia.

In breve

FantaMunicipio #38: mai come quest’anno Milano da numero uno, vince il Municipio 1

In una agguerrita edizione del FantaMunicipio è il Municipio 1, quello del centro storico, guidato dal presidente Mattia Abdu...